Peter faneuil

Peter Faneuil (1700-1743) era un ricco mercante coloniale e filantropo americano che donò Faneuil Hall a Boston.

Figlio maggiore di uno dei tre fratelli ugonotti fuggiti dalla Francia dopo la revoca dell'Editto di Nantes, Peter Faneuil è nato il 20 giugno 1700 a New Rochelle, NY. Dopo essere emigrato in America circa 10 anni prima, il padre di Peter, Benjamin, e suo zio, Andrew, era stato i primi coloni di New Rochelle. Poco dopo Andrew fece di Boston la sua residenza permanente. Benjamin sposò Anne Bureau nel 1699 e avevano almeno due figli e tre figlie che vissero fino alla maturità.

Poco si sa della fanciullezza di Peter. Suo padre, prominente e abbastanza benestante, morì quando Peter aveva 18 anni, e presto Peter e suo fratello, Benjamin, Jr., si trasferirono a Boston. Il loro zio Andrew, vedovo e senza figli, era diventato uno degli uomini più ricchi del New England grazie a scambi accorti e investimenti immobiliari a Boston. Andrew potrebbe aver adottato formalmente i suoi due nipoti.

Peter Faneuil entrò nel settore delle commissioni e delle spedizioni di Boston e presto si dimostrò un commerciante competente. Gestiva merci dall'Europa e dalle Indie occidentali, esportava rum, pesce e prodotti agricoli e si dedicava alla costruzione di navi. Quando si avventurava sia in nave che in carico nel commercio transatlantico o costiero, condivideva abitualmente il rischio con gli altri. Addebitando il 5% per la gestione delle spedizioni, utilizzava metodi aziendali avanzati e teneva registri accurati. Gli agenti delle zone di pesca lo tenevano informato sui prezzi di mercato e promuovevano i suoi collegamenti commerciali. Quando Benjamin, Jr., si sposò contro il volere di suo zio, Andrew fece di Peter l'erede della maggior parte della sua fortuna. Peter, bruno, tozzo e zoppo fin dall'infanzia, rimase scapolo per tutta la vita.

Durante l'ultima malattia di suo zio, Peter gestì gli affari di Andrew così come i suoi. Importante nel "commercio triangolare", Peter spediva schiavi nelle Indie Occidentali e portava melassa e zucchero nelle Colonie. Quando suo zio morì nel 1738, Peter divenne, nonostante i bei lasciti alle sorelle, uno degli uomini più ricchi d'America, che viveva sontuosamente in una villa di Beacon Street.

Tra i sontuosi doni di Faneuil alla sua comunità c'erano una dotazione per le famiglie dei sacerdoti defunti della Trinity Church e un mercato pubblico per Boston. Questa struttura fu completata nel 1742, poco prima che Faneuil morisse di idropisia il 3 marzo 1743. La stanza sopra le bancarelle del mercato divenne un centro civico dove si tenevano così tante riunioni prerivoluzionarie che Faneuil Hall divenne nota come la "Culla della Libertà" d'America.

Ulteriori letture

I dati su Faneuil sono sparsi e talvolta contraddittori. Le migliori descrizioni del suo modo di vivere e delle sue pratiche commerciali si trovano in Samuel Adams Drake, Vecchi punti di riferimento e personaggi storici di Boston (1873; rev. Ed. 1900), e Abram E. Brown, Faneuil Hall e Faneuil Hall Market (1900). □