Pennsylvania, invasione di

Pennsylvania, invasione del (1863). La vittoria dei Confederati a Chancellorsville, in Virginia, all'inizio di maggio 1863 costrinse il generale Robert E. Lee a ripensare i suoi piani di battaglia. Lee ha diviso il suo esercito in tre corpi sotto i generali James Longstreet, Richard S. Ewell e AP Hill. Stava preparando il suo esercito per una scommessa tattica: un'offensiva sul suolo settentrionale che avrebbe liberato la Virginia dal pericolo di invasione, demoralizzato il nemico e ribaltato le sorti dell'opinione pubblica settentrionale per un pacifico insediamento.

Tra Lee e la Pennsylvania c'era l'esercito del generale dell'Unione Joseph Hooker sul fiume Rappahannock. Lee si avvicinò a Hooker all'inizio di giugno, costringendolo verso nord in modo da tenerlo tra Lee e Washington, DC. Il 23 giugno, il generale confederato JEB Stuart e la sua cavalleria si precipitarono nel Maryland, e raggiunse Lee in Pennsylvania il 2 luglio. In retrospettiva è stato un distacco fatale. L'esercito confederato era già in Pennsylvania quando Lee seppe che il sostituto di Hooker - il generale George C. Meade - era all'inseguimento; il 29 giugno Lee ordinò una concentrazione del suo esercito disperso. L'assenza della cavalleria di Stuart ha privato Lee della conoscenza esatta dei movimenti e della posizione del nemico. Di conseguenza, le truppe di Hill inavvertitamente e accidentalmente portarono alla battaglia di tre giorni a Gettysburg che si concluse con la sconfitta confederata.

L'esercito confederato ferito si ritirò lentamente, il suo progresso ostacolato dalla pioggia battente e dalle inondazioni. Meade inseguì con troppa cautela e quando prese la decisione di attaccare, il fiume Potomac era caduto abbastanza da permettere all'esercito di Lee di attraversare la Virginia durante il 13 e il 14 luglio. L'8 agosto, Lee, assumendosi la completa responsabilità del fallimento della campagna, ha chiesto al presidente Davis di selezionare qualcun altro per comandare l'esercito. Davis ha rifiutato.

Bibliografia

Hattaway, Herman e Archer Jones. Come ha vinto il Nord. Urbana: University of Illinois Press, 1983.

Grande, George R. Battaglia di Gettysburg: The Official History by the Gettysburg National Military Park Commission. Shippensburg, Pennsylvania: Burd Street Press, 1999.

McPherson, James M. Grido di battaglia della libertà. New York: Oxford University Press, 1988.

Palmer, Michael A. Lee si sposta a nord. New York: Wiley, 1998.

Thomas Robsonfieno/ar