Organizzazione per la libertà della contea di Lowndes

All'inizio della primavera del 1965, nella contea di Lowndes, in Alabama, l'attivista nero Stokely Carmichael (1941-1998) e altri membri dell'organizzazione per i diritti civili chiamata Student Nonviolent Coordinating Committee (SNCC) crearono la Lowndes County Freedom Organization (LCFO). La contea di Lowndes, un'area agricola rurale appena a sud di Montgomery, a quel tempo contava una popolazione di quindicimila abitanti, di cui oltre il 70 per cento erano neri. Tuttavia, la supremazia bianca era la pietra angolare della legge e della società, storicamente imposta dalla violenza e dall'aperta intimidazione. La popolazione nera era povera e politicamente senza voce. A seguito delle violente intimidazioni, nessuno dei neri della contea si è registrato per votare alle elezioni, mantenendo così il predominio bianco.

Lo SNCC aveva dedicato una considerevole energia alla registrazione dei neri per votare nel profondo sud dal 1961 al 1965. Nel 1964, SNCC creò il Mississippi Freedom Democratic Party (MFDP) per rappresentare gli elettori neri nel Partito Democratico. Tuttavia, il MFDP non è riuscito a ottenere l'accettazione alla Convenzione Nazionale Democratica del 1964 tenutasi ad Atlantic City, nel New Jersey. In reazione al razzismo dominante nel Partito Democratico dell'Alabama, Carmichael decise che era il momento giusto per contrastare il dominio politico e creare un partito politico nero indipendente. Credeva che la spinta per l'integrazione razziale fosse solo un'altra forma di supremazia bianca. Carmichael ha sostenuto che i neri dovrebbero parlare da soli, usando le proprie parole e idee, e ottenere l'indipendenza nelle proprie comunità.

Un'insolita legge dello stato dell'Alabama prevedeva che qualsiasi gruppo di cittadini che avesse nominato candidati per le cariche di contea e avesse vinto almeno il 20% dei voti potesse essere formalmente riconosciuto come partito politico della contea. Carmichael e SNCC iniziarono ad organizzarsi in diverse contee, inclusa la contea di Lowndes, per lo più nera. Il 3 maggio 1965, cinque nuove organizzazioni per la libertà di contea si incontrarono per nominare candidati alle cariche di sceriffo e assessore delle tasse e per i consigli scolastici.

La LCFO ha adottato l'immagine di una pantera nera, in contrasto con il simbolo del gallo bianco del Partito Democratico dell'Alabama. La pantera simboleggiava potere, dignità e determinazione. La determinazione è stata subito evidente: alle elezioni locali dell'8 maggio, novecento dei quasi duemila elettori neri registrati nella contea di Lowndes hanno votato, nonostante mettessero a rischio la loro sicurezza personale. In riconoscimento del rischio implicato, il detto dell'LCFO all'epoca era "Vota la pantera, poi torna a casa". La LCFO è riuscita a eleggere alcuni funzionari neri.

La LCFO è stata un'organizzazione di riferimento non solo per trasformare gli obiettivi dei difensori dei diritti civili dall'integrazione alla liberazione, ma anche per introdurre l'immagine della pantera nera, che è stata successivamente adottata dall'organizzazione militante Black Panther a Oakland, in California. La LCFO rappresentava le crescenti differenze all'interno del movimento per i diritti civili sugli obiettivi desiderati e su come raggiungerli. Le tattiche pacifiche di disobbedienza civile di Martin Luther King Jr. e la Southern Christian Leadership Conference (SCLC) furono sempre più messe alla prova dalle strategie più conflittuali dell'SNCC. L'SCLC ha esortato i neri della contea di Lowndes a rimanere nel Partito Democratico e lottare per il cambiamento all'interno dell'organizzazione. Invece, si sviluppò un'attività politica nera indipendente.

Guarda anche Black Panther Party per l'autodifesa; Carmichael, Stokely; Martin Luther, Jr .; Mississippi Freedom Democratic Party; Southern Christian Leadership Conference (SCLC); Comitato di coordinamento non violento degli studenti (SNCC)

Bibliografia

Carmichael, Stokely. "Potere e razzismo: cosa vogliamo". Studioso nero 27 (1997): 52–57. (Ristampa del saggio del 1966).

Carmichael, Stokely e Charles V. Hamilton. Black Power: The Politics of Liberation in America. New York: Random House, 1967.

Cono, James H. Risks of Faith: The Emergence of a Black Theology of Liberation, 1968-1998. Boston, Mass .: Beacon Press, 1999.

Hall, Raymond L. Separatismo nero negli Stati Uniti. Hannover, NH: University Press of New England, 1978.

Stanton, Mary. Da Selma al dolore: la vita e la morte di Viola Liuzzo. Atene: University of Georgia Press, 1998.

richard c. hanes (1996)