Organizzazione del partito primario

Primary Party Organization (PPO) era il nome ufficiale dell'organizzazione di livello più basso nella struttura del Partito Comunista dell'Unione Sovietica. Gli OPP venivano istituiti ovunque vi fossero almeno tre membri del Partito e ogni membro del Partito doveva appartenere a uno. Gli OPP esistevano nelle aree urbane e rurali, di solito nei luoghi di lavoro dei membri del Partito, come fabbriche, fattorie statali e collettive, unità dell'esercito, uffici, scuole e università. L'organo più alto di un PPO era la riunione del partito, che veniva convocata almeno una volta al mese e eletta delegati alla conferenza del partito a livello regionale o cittadino. Negli OPP più grandi, è stato eletto un ufficio per un periodo fino a un anno per condurre gli affari quotidiani del Partito. Ma se un PPO aveva meno di quindici membri, eleggeva un segretario e un vice segretario piuttosto che un ufficio di presidenza. Coloro che occupavano il posto di segretario o capo dell'ufficio del PPO dovevano essere membri del partito da almeno un anno. I segretari del PPO erano generalmente pagati o rilasciati dal loro lavoro regolare se la loro cella comprendeva più di 150 membri del Partito. Sebbene il PPO possa sembrare insignificante rispetto agli organi superiori del PCUS, ha svolto funzioni politiche ed economiche cruciali, come l'ammissione di nuovi membri; svolgere attività di agitazione e propaganda (ad esempio, educare i membri del partito ai principi del marxismo-leninismo) e garantire che la disciplina del partito fosse mantenuta. Infine, gli OPP erano vitali per il raggiungimento degli obiettivi del Partito (ad esempio, il raggiungimento delle quote pianificate e degli obiettivi di produzione).