Oltre la scuola di una sola stanza

Scuole. Prima della metà del secolo, la maggior parte delle comunità che dedicavano risorse all'istruzione pubblica avrebbero provato un senso di realizzazione se fossero riuscite a mantenere un unico edificio di una stanza la cui unica funzione era quella di servire come scuola. In alcune aree del paese, le aule scolastiche erano poco più che l'angolo di una chiesa o di un municipio, sebbene in molte comunità rurali, e specialmente nelle città più grandi, la "scuola di una sola stanza" fosse emersa come modello standard per l'istruzione della scuola comune. All'interno della scuola, gli insegnanti hanno affrontato l'arduo compito di cercare di condurre lezioni che avrebbero portato benefici ai bambini a tutti i livelli, dai bambini di soli cinque o sei anni ai giovani adulti di quattordici e quindici anni. Con gli standard educativi che cominciavano a prendere forma solo nel 1850, non c'erano due classi esattamente uguali. Molti studenti frequentavano la scuola in modo irregolare, iscrivendosi come dettato dalle pressioni familiari o lavorative. Alcuni erano analfabeti o in grado di leggere a malapena, mentre altri erano diventati abbastanza esperti da servire come assistenti dell'insegnante o persino da diventare essi stessi insegnanti. Questo sistema è sopravvissuto per molto tempo oltre la metà del secolo in aree rurali più scarsamente popolate, ma sempre più, a partire dalle aree urbane più grandi del New England e New York, la "scuola di una sola stanza" è diventata ingestibile e, dal punto di vista dei riformatori dell'istruzione, inefficiente e iniziò a emergere un nuovo tipo di scuola.

Growing Pains . Ad un certo livello l'emergere di un sistema scolastico basato su gruppi di età è stata una testimonianza del crescente successo della scuola comune. All'inizio degli anni Trenta degli anni '1830 gli educatori di Boston stavano ancora costruendo scuole con l'obiettivo di insegnare a trecento studenti di varie età in un'unica classe. Nella vicina Providence, Rhode Island, le autorità del consiglio scolastico ritennero opportuno, quando costruirono un nuovo liceo nel 1840, prendere il modello della scuola con una sola stanza e semplicemente ampliarlo. Ogni piano dell'edificio di nuova concezione era costituito da un'unica grande aula con spazio per 228 studenti, e l'istruzione per l'intero corpo studentesco era responsabilità di un unico “maestro maestro” coadiuvato da diversi assistenti. I problemi associati a questa disposizione non sono difficili da immaginare: gli insegnanti hanno espresso frustrazione per la loro incapacità di gestire un gruppo così ampio e diversificato e studenti più avanzati che avevano già

le capacità acquisite di lettura e scrittura sentivano che i loro progressi venivano frenati dal dover tenere lezioni rivolte ai principianti. I riformatori dell'istruzione sentivano che il sistema non classificato era sopravvissuto alla sua utilità e doveva essere adattato per completare l'espansione dell'istruzione pubblica che avevano in mente. Nella loro ricerca di una soluzione, i principali educatori furono attratti dal sistema tedesco di scuole graduate, la cui forza, scrisse Horace Mann, "consiste nella corretta classificazione degli studiosi".

Nascita della Graded School. Il progresso più importante nell'applicazione del modello tedesco negli Stati Uniti avvenne alla fine degli anni Quaranta dell'Ottocento, quando l'insegnante di Boston John D. Philbrick convinse il consiglio scolastico a costruire una nuova scuola “modello” che incarnasse l'ultima saggezza in materia di classificazione. Con Philbrick come primo preside, la Quincy School aprì al clamore nel 1840 e rivoluzionò l'istruzione americana in un modo che pochi altri sviluppi hanno fatto. Al posto delle grandi sale destinate a ospitare centinaia di studenti, la Quincy School consisteva in stanze più piccole, ciascuna costruita per ospitare cinquantasei studenti e un solo insegnante. La sua architettura incarnava tutte le idee più innovative sulla riforma dell'istruzione: in seguito soprannominata la "scuola delle casse di uova", l'edificio era composto da quattro piani e un totale di dodici aule. Il quarto piano della scuola ospitava un'aula magna in grado di ospitare l'intero corpo studentesco e, in linea con la propensione alla professionalizzazione dei riformatori, la struttura conteneva anche un ufficio del preside separato. La sua innovazione più importante, tuttavia, come sottolineato da molti osservatori contemporanei, è stata la fornitura di scrivanie e sedie separate e individuali per ogni allievo.

Testi graduati. Per tutto il 1850, la scuola graduata introdotta da Philbrick divenne il modello nelle città più grandi del paese. "Per i successivi cinquant'anni", ha osservato uno storico dell'educazione, è diventato lo standard per i sistemi scolastici ovunque. "Più di ogni altra singola influenza ha stimolato l'introduzione della forma di scuola graduata in classe." L'avvento della scuola graduata fu un'indicazione della crescente complessità dell'istruzione nella scuola comune, e sulla sua scia seguirono altri importanti sviluppi.

Queste scuole richiedevano un corso di studi graduale e durante questo periodo i libri di testo scolastici iniziarono a riflettere la classificazione che si svolgeva all'interno delle scuole. Il rinomato a livello nazionale Lettori McGuffeys, che a quel tempo erano diventati i testi di classe più popolari in America, subirono importanti revisioni nel 1857 e di nuovo nel 1879 per riflettere la nuova tendenza verso la classificazione dei materiali. Il nuovo sistema si è tradotto anche in un aumento delle vendite di libri di testo: nei quindici anni prima della metà del secolo, sette milioni I lettori di McGuffey era stato venduto; nei due decenni successivi le vendite sono aumentate a quaranta milioni.

Codificazione. Spesso il compito di progettare un programma di studi appropriato spettava ai soprintendenti della città come William H. Wells. Come sovrintendente delle scuole di Chicago tra il 1856 e il 1864, Wells pubblicò Corso graduato di istruzione per le scuole pubbliche di Chicago nel 1862, e il libro fu adottato come guida standard da molti sistemi scolastici in tutto il paese. In esso ha cercato di stabilire linee guida uniformi da seguire a diversi livelli:

I bambini hanno iniziato con l'alfabeto all'età di cinque anni, hanno imparato a contare fino a 100 e fare semplici addizioni nella classe successiva, e negli anni successivi hanno continuato a conoscere i misteri dei numeri romani, i giardini pensili di Babilonia, le Crociate e la guerra di Troia.

Alla fine di questo periodo, l'era della scuola di una sola stanza stava volgendo al termine e il modello di scuola graduata aveva conquistato l'ammirazione degli educatori di tutti gli Stati Uniti. Nelle aree rurali, in particolare al Sud e all'Ovest, l'attuazione pratica delle nuove idee associate alla classificazione sarebbe ritardata dalla mancanza di risorse finanziarie o, in alcuni casi, dalla mancanza di entusiasmo da parte dei funzionari pubblici. Tuttavia la scuola graduata che conosciamo oggi era qui per restare.