Ogarkov, nikolai vasilevich

(1917–1994), maresciallo, capo di stato maggiore sovietico, Eroe dell'Unione Sovietica, (1917–1944).

Nikolai Ogarkov era uno dei principali leader militari dello Stato maggiore sovietico, che combinava la conoscenza tecnica con la padronanza delle operazioni armate combinate. Nacque il 30 ottobre 1917 nel villaggio di Molokovo nell'oblast di Tver e si laureò in una scuola notturna di ingegneria nel 1937. Nel 1938 entrò nell'Armata Rossa e nel 1941 si laureò all'Accademia di ingegneria militare di Kuybyshev. Ogarkov prestò servizio come ingegnere da combattimento con una vasta gamma di unità su vari fronti durante la seconda guerra mondiale. Dopo la guerra ha completato il corso avanzato di ingegneria militare presso l'Accademia di ingegneria militare di Kuybyshev. Ogarkov avanzò rapidamente nel comando e negli incarichi di personale e si laureò nel 1959 all'Accademia Vorosilov dello Stato Maggiore Generale. Da allora in poi ha comandato una divisione di fucili a motore nella Germania dell'Est e ha ricoperto posizioni di comando e personale in vari distretti militari. Nel 1968 assume la carica di vice capo di stato maggiore e capo della direzione delle operazioni, dove si occupa della pianificazione dell'intervento militare in Cecoslovacchia. Nel 1974 ha assunto la carica di primo vice capo di stato maggiore generale, e poi capo di stato maggiore generale nel 1977. Ogarkov ha ricoperto tale carica fino al 1984. Durante il suo mandato ha sovrinteso all'intervento sovietico in Afghanistan ed è stata la voce del Governo sovietico all'indomani dell'abbattimento dell'aereo di linea coreano, KAL007. Era un chiaro sostenitore della rivoluzione negli affari militari, che credeva stesse per trasformare l'arte militare. Ha sottolineato l'impatto delle nuove tecnologie associate al comando e controllo automatizzato, guerra elettronica, colpi di precisione e armi basate su nuovi principi fisici sulla condotta della guerra. La sua difesa di una maggiore spesa per la difesa contribuì alla sua rimozione dall'incarico nel 1984. Ogarkov morì il 23 gennaio 1994.