Nikkyo niwano

Nikkyo Niwano (nato nel 1906) è stato presidente di Rissho Kosei-kai e uno dei leader religiosi più importanti del Giappone moderno.

Il presidente Nikkyo Niwano di Rissho Kosei-kai, un'organizzazione buddista laica giapponese, ha ricevuto due premi internazionali alla fine degli anni '1970: l'Albert Schweitzer (Stati Uniti) e il Templeton (Inghilterra). Entrambi sono stati dati in riconoscimento della sua leadership nella religione, contrassegnandolo come uno dei leader religiosi più importanti in Asia e nel mondo. Questo è stato un bel risultato per un uomo che aveva solo un'istruzione scolastica elementare (ma divenne uno studente a vita) e la cui setta del buddismo giapponese era imparentata con il buddismo Nichiren (spesso indicato come il più nazionalista e ristretto dei gruppi buddisti). Inoltre, il suo coinvolgimento nelle preoccupazioni internazionali non è iniziato fino alla fine degli anni '1960. La sua vita è stata una testimonianza del superamento degli ostacoli per raggiungere la grandezza.

Nato nella regione innevata del Giappone settentrionale il 15 novembre 1906, come Shikazo Niwano, era figlio di Jukichi Niwano, un contadino. Ha imparato il tipo speciale di cooperazione necessaria per sopravvivere al clima invernale più rigido del Giappone. All'età di 17 anni lasciò la casa e andò a Tokyo, solo per arrivarci cinque giorni prima del grande terremoto del 1923. Tornò a casa ma tornò a Tokyo l'anno successivo, lavorando prima come giardiniere e poi in una carbonaia. Nel 1926 entrò nella marina giapponese e prestò servizio per tre anni. Dopo la dimissione è tornato al negozio di carbone, si è sposato e ha messo su famiglia. Il suo interesse per la pratica della predicazione del proprietario lo ha portato alla religione popolare esoterica e tradizionale. Una grave malattia dei suoi primi figli, entrambe le figlie, lo ha portato a esplorare la spiritualità popolare - fenomeni paranormali come la guarigione della fede, la profezia e la conoscenza dei tratti della personalità da corrispondenti fisici come l'interpretazione del nome. Si è unito a una delle cosiddette nuove religioni di nome Reiyukai.

Il giovane Niwano iniziò a trascurare sia la sua famiglia che la sua attività di sottaceti appena avviata per il suo lavoro religioso, così aprì un negozio di latte per avere abbastanza tempo per continuare le sue pratiche religiose. Uno dei suoi clienti era Masa Naganuma, che era malata, e la interessava alla guarigione per fede. Il dissenso interno all'interno di Reiyu-kai ha portato Niwano e una trentina di altri ad avviare il proprio gruppo religioso. Il 30 marzo 5, Niwano e Masa Naganuma fondarono Rissho (stabilendo l'insegnamento della legge nel mondo) Ko (scambio reciproco di pensieri) Sapere (perfezione della personalità e raggiungimento della Buddità) Kai (associazione, società). Niwano ha cambiato il suo nome in Nikkyo e Masa Naganuma in Myoko (divenne nota come Myoko Sensei, insegnante Myoko). Rissho Kosei-kai è stata classificata dal governo come una nuova religione in quanto riuniva elementi popolari e buddisti Nichiren. (Questo termine improprio non riesce a spiegare le tendenze religiose risalenti a secoli fa in Giappone - difficilmente una nuova religione. Alcuni studiosi hanno finalmente notato questa discrepanza.) Poiché i militaristi credevano che il buddismo di Nichiren fosse nazionalista, fu esercitata poca pressione su Rissho Kosei-kai durante i suoi primi anni. Nell'agosto del 1941, tuttavia, il presidente Niwano e Myoko Sensei furono arrestati con l'accusa mossa dal loro ex gruppo religioso - che stavano confondendo la popolazione locale. A causa degli arresti, molti hanno cessato la loro adesione. Questo divenne noto come la "prima rampa di scale".

Nel 1944 Niwano affrontò una crisi di natura personale. Myoko Sensei ha avuto la rivelazione per Niwano di vivere in modo simile a un monaco buddista, così ha mandato la sua famiglia nel paese. Gli rivelò anche che non avrebbe letto altro che il Sutra del Loto. Ha usato i dieci anni successivi per studio e disciplina. Ma nel 1954 riportò la sua famiglia, scegliendo un buddismo di laici piuttosto che quello del clero. La sua decisione più difficile era tra le rivelazioni della medianità e la conoscenza del Sutra del Loto. Alla fine ha optato per quest'ultimo quando c'è stata una discrepanza tra i due. Entro tre anni Myoko Sensei morì e l'uso dei medium cessò.

Nel 1956 si verificò la "seconda rampa di scale" quando più membri se ne andarono dopo che un giornale aveva attaccato l'organizzazione, le sue pratiche commerciali e la sua leadership per un periodo di tre mesi. Anche se le critiche sono state confutate, quasi il 20 per cento dei membri se n'è andato.

Con la morte di Myoko Naganuma nel 1957, il presidente Niwano fece del Buddha Shakyamuni e del Sutra del Loto il fulcro centrale di Rissho Kosei-kai. Gli anni del dopoguerra hanno visto una crescita fenomenale. La pratica di riunirsi in piccoli gruppi presieduti da un dirigente esperto negli insegnamenti del Sutra del Loto può aver contribuito a questa crescita più di qualsiasi altro fattore. La pratica si chiamava Hoza.

Ricevendo consigli per evitare controversie con Sokagakkai su quello che era il vero buddismo, Niwano iniziò a coinvolgere Rissho Kosei-kai nel condividere la compassione del buddismo per la sofferenza e la preoccupazione per la pace al di fuori del proprio paese. Ciò è avvenuto in un momento in cui i giapponesi non erano i benvenuti nella maggior parte del mondo. Attraverso la cooperazione con l'Associazione Internazionale per la Libertà Religiosa (IARF) e con la Conferenza Mondiale su Religione e Pace, Niwano ha iniziato dieci anni di lavoro e servizio che sarebbero culminati nei due premi internazionali menzionati in precedenza. Poi nel 1981 è stato eletto presidente della IARF e ha portato il primo Congresso IARF in suolo asiatico.

Niwano ha costruito a Rissho Kosei-kai l'organizzazione religiosa più internazionale in Asia, come dimostrano le campagne di soccorso per il Sud-est asiatico e l'Africa negli anni '1980. La sua Niwano Peace Foundation ha dato un riconoscimento annuale a persone le cui attività hanno portato avanti la religione e la pace. Un'altra misura della sua influenza fu il suo lavoro con le Nazioni Unite (ONU), il Vaticano e il Consiglio Ecumenico delle Chiese; c'era una crescente esperienza all'interno di Rissho Koseikai (RKK) nella diplomazia internazionale. Un flusso di dignitari è passato attraverso il quartier generale della RKK per parlare con Niwano o con lo staff RKK. Gli sforzi di Niwano per la pace e la cooperazione mondiale lo hanno reso uno dei leader religiosi più attivi al mondo.

Ulteriori letture

L'autobiografia di Niwano è stata tradotta in inglese come Principiante a vita (1978); altri suoi scritti includono La vita più ricca (1975) Buddismo per oggi (1976), e Un approccio buddista alla pace (1977); Riforma religiosa liberale in Giappone (1984) di George M. Williams. □