Nicholas neef, francis joseph (1770-1854)

Riformatore educativo

sfondo . Francis Joseph Nicholas Neef nacque nel 1770 in Alsazia, provincia francese al confine con la Germania. Crescendo ha imparato a parlare sia il francese che il tedesco e ha iniziato a studiare per il sacerdozio, imparando il latino, il greco e l'italiano. L'entusiasmo della rivoluzione francese portò Neef fuori dal monastero e nell'esercito francese nel 1791, e fu ferito nelle campagne italiane del 1796. Riprendendosi dalle ferite, Neef lesse le opere del riformatore educativo svizzero Johann Heinrich Pestalozzi. Come molti altri dell'epoca, Pestalozzi stava cercando di trovare modi per raggiungere la perfezione personale. Ha anche cercato di rigenerare i poveri d'Europa e costruire una nuova società fondata sull'uguaglianza e la libertà. A differenza di altri, Pestalozzi ha cercato la libertà e la perfezione sviluppando un sistema educativo. Neef è stato ispirato da Pestalozzi e ha cercato di diventare un insegnante.

Sistema Pestalozzi . Pestalozzi nel 1800 aprì una scuola a Burgdorf, in Svizzera. La sua scuola era diversa dalla maggior parte delle scuole di grammatica europee e americane dell'epoca, che si basavano sull'apprendimento meccanico: l'insegnante leggeva la lezione; gli studenti lo copiavano e lo memorizzavano; e alla fine della settimana ogni studente recitava la lezione a memoria. Pestalozzi credeva che l'educazione fosse un processo naturale e che i bambini avrebbero imparato meglio seguendo la loro naturale curiosità piuttosto che avendo la mente piena di fatti. Il Metodo Generale di Pestalozzi, la prima parte del suo programma educativo, richiedeva all'insegnante di creare un ambiente amorevole e nutriente per gli studenti, che avrebbero imparato meglio in un'atmosfera di amore e fiducia. Il Metodo Specifico, che sarebbe iniziato in questa atmosfera di amore e fiducia, richiedeva che l'insegnante “inizi da ciò che è semplice, chiaro, conosciuto, da ciò che trovi nel bambino; soffermati su ogni punto fino a quando lo studente non ne è perfettamente padrone. " L'insegnante inizia con un oggetto noto allo studente e lo studia, suddividendolo in parti componenti, introducendo da un esempio concreto principi più astratti, ma procedendo lentamente e gradualmente in modo che tutti gli studenti arrivino alla stessa comprensione.

America . Neef ha visitato la scuola di Pestalozzi ed è stato assunto per essere un istruttore di lingue. Dopo tre anni di formazione e matrimonio con uno degli studenti, Neef fu mandato a Parigi per aprire lì una scuola pestalozziana. Nel 1805 William Maclure, un ricco mercante originario della Scozia che era diventato di recente un cittadino naturalizzato degli Stati Uniti, visitò Pestalozzi. Maclure stava facendo uno studio informale sui metodi educativi e vide immediatamente il sistema pestalozziano come una riforma ideale per l'America. Si offrì di pagare lo stipendio di un insegnante pestalozziano che avrebbe aperto una scuola negli Stati Uniti, e Pestalozzi raccomandò Neef. Arrivato a Filadelfia nel 1806, Neef trascorse due anni imparando l'inglese prima di aprire la sua scuola a cinque miglia dalla città. Ha anche pubblicato il primo libro sul metodo di insegnamento pubblicato in inglese in America, Schizzo di un piano e di un metodo di educazione ... Adatto per la prole di un popolo libero e per tutti gli esseri razionali (1808).

Sviluppare competenze . Il libro di Neef ha spiegato il metodo pestalozziano. L'iscrizione sarebbe stata limitata agli studenti di età compresa tra i sei e gli otto anni, poiché desiderava che un gruppo abbastanza omogeneo imparasse insieme. Piuttosto che fare in modo che ogni studente memorizzi passaggi di letteratura e reciti individualmente, come era comune nelle scuole del giorno, Neef ha lavorato con tutti gli studenti insieme, aiutandoli a sviluppare prima le loro abilità di misurazione e conteggio imparando l'aritmetica contando fagioli o biglie, poi ha lavorato sulla loro capacità di disegnare e solo successivamente ha iniziato a sviluppare capacità di scrittura. Piuttosto che istruire gli studenti sui principi della grammatica, ogni studente diventerebbe un grammatico, imparando le regole grammaticali dalle proprie osservazioni sull'uso della lingua. Solo dopo essere stati completamente radicati dall'osservazione e dalla conversazione gli studenti avrebbero iniziato a leggere libri. Come i successivi riformatori dell'educazione, Neef rifiutò anche l'insegnamento del latino e del greco, concentrandosi invece sulle lingue vive e pratiche piuttosto che sui classici.

Studenti . I settantacinque studenti di Neef provenivano principalmente da Filadelfia, sebbene alcuni provenissero anche da Boston, Savannah e da piccole città del Kentucky. Neef aveva volutamente situato la sua scuola fuori città in modo che i suoi studenti potessero godersi l'aria fresca e fare esercizio: Neef riteneva essenziale sviluppare il corpo e la mente degli studenti e li guidò in passeggiate attraverso la campagna, durante le quali avrebbe insegnato i principi della storia naturale per osservazione diretta (Neef fu eletto all'Accademia di scienze naturali nel 1812). Ha anche insegnato esercizi di ginnastica e nuoto. Nel 1813 Neef trasferì la sua scuola nel Delaware e poi nel Kentucky l'anno successivo. Rimase in Kentucky fino al 1826 quando il riformatore sociale Robert Owen, che aveva fondato una comunità utopica a New Harmony, nell'Indiana, invitò Neef a dirigere la scuola della comunità. Dopo il fallimento della comunità Neef aprì una scuola a Cincinnati, poi tornò a New Harmony nel 1834. Morì nel 1854.

Legacy. Neef e Pestalozzi hanno anticipato molte riforme educative dell'inizio del XX secolo sottolineando l'ambiente di apprendimento, l'osservazione piuttosto che la memorizzazione e lo sviluppo fisico. Molti degli allievi di Neef sono diventati avvocati, medici e ingegneri.

Fonte

Gerald Lee Gutek, Joseph Neef: L'americanizzazione del pestalozzismo (Tuscaloosa: University of Alabama Press, 1978).