Nauvoo, mormoni a

Nauvoo, mormoni a. Nauvoo, Illinois, fu il luogo di raduno centrale per la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni dal 1839 al 1846. Joseph Smith, il fondatore della chiesa, acquistò il sito della città di Commerce, situata su una lingua di terra che si estende nel fiume Mississippi vicino a Quincy. Subito dopo aver cambiato il nome in Nauvoo, una parola che significava, disse, "un luogo bellissimo, un luogo di riposo". I mormoni si radunarono a Nauvoo da tutti gli Stati Uniti e dalla Gran Bretagna, dove fu condotto un vigoroso sforzo missionario. Alla fine, la popolazione dei mormoni a Nauvoo e nelle immediate vicinanze raggiunse circa quindicimila. La carta statale ottenuta dal legislatore nel 1840 consentiva alla città di formare una milizia e di organizzare tribunali municipali, che Smith sperava avrebbero protetto i mormoni dalla persecuzione che avevano subito altrove.

Smith ha tentato di sviluppare Nauvoo come capitale della chiesa. I mormoni iniziarono un tempio su un promontorio che domina la città, organizzarono una compagnia per costruire un grande hotel e pianificarono un'università. Smith ha servito come sindaco ed è stato scelto il tenente generale della milizia. Smith ha rivelato alcune delle sue dottrine più distintive e controverse a Nauvoo. I mormoni iniziarono la pratica del battesimo per i morti, che consentì al defunto di ricevere indirettamente i benefici dell'ordinanza cristiana. Istituì rituali che erano disponibili solo per membri della chiesa selezionati nella privacy del tempio e insegnò la dottrina del matrimonio eterno e plurimo. Il matrimonio plurimo, in cui gli uomini sposavano più mogli, mise contro Smith alcuni mormoni di alto rango. Organizzarono un movimento riformista e pubblicarono un giornale che esponeva il profeta. Quando Smith in qualità di sindaco chiuse il giornale e distrusse la sua stampa, i cittadini non mormoni delle città circostanti chiesero il suo arresto. L'opposizione si era già costruita contro i mormoni a causa della loro crescente influenza nella politica della contea. Il 27 giugno 1844, mentre Smith era in attesa di processo, una festa di linciaggio invase il carcere dove era detenuto e gli sparò e lo uccise.

Brigham Young, succeduto a Smith come presidente della chiesa, rimase a Nauvoo finché l'opposizione non si sollevò di nuovo. Il 6 febbraio 1846, il primo gruppo di mormoni lasciò Nauvoo per l'Occidente, e il resto dei santi seguì entro un anno. Il tempio fu bruciato e Nauvoo cadde in quiescenza. La chiesa ha restaurato la città come sito turistico e ha completato la ricostruzione del tempio nel 2002.

Bibliografia

Ehat, Andrew F. e Lyndon W. Cook. Le parole di Joseph Smith: i resoconti contemporanei dei discorsi di Nauvoo del profeta Joseph Smith. Orem, Utah: Grandin Book Company, 1991.

Fiandre, Robert Bruce. Nauvoo: Regno sul Mississippi. Urbana: University of Illinois Press, 1965.

Hampshire, Annette P. Mormonism in Conflict: The Nauvoo Years. New York: Edwin Mellen Press, 1985.

Leonard, Glen M. Nauvoo: un luogo di pace, un popolo di promesse. Salt Lake City: Deseret Books, 2002.

Miller, David E., and Della S. Miller. Nauvoo: la città di Giuseppe. Salt Lake City: Peregrine Smith, 1974.

Oaks, Dallin H. e Marvin S. Hill. Cospirazione di Cartagine: il processo agli assassini accusati di Joseph Smith. Urbana: University of Illinois Press, 1975.

Richard LymanBushman