Naunakhte

Fiorì circa 1190-1075 A.C.

Signora di casa a deir el medina

Due matrimoni . La signora della casa, Naunakhte, era tipica di molte donne a Deir el Medina. Nel corso della sua vita si è sposata due volte. Il suo primo marito era lo scriba Qen-her-khepesh-ef, un uomo che probabilmente era più vecchio di lei. Non c'è traccia che abbiano avuto figli insieme. Alla sua morte, ha ereditato un terzo della sua proprietà. Questa eredità, ottenuta quando era ancora in età fertile, rese Naunakhte una donna idonea. Il suo secondo marito era un operaio di nome Kha-em-nun. Forse il suo secondo matrimonio è stato un incontro d'amore poiché lo status di Kha-em-suora era certamente inferiore a quello del suo primo marito come scriba. Con la sua eredità è stata in grado di agire come voleva. Insieme Kha-em-nun e Naunakhte hanno avuto otto figli, quattro maschi e quattro femmine, cresciuti nel villaggio di Deir el Medina.

Vedovanza . Dopo la morte di Kha-em-nun, quattro dei figli di Naunakhte hanno partecipato a sostenerla. Gli altri bambini non furono all'altezza delle sue aspettative e furono diseredati in una dichiarazione fatta alla corte dei magistrati di Deir el Medina, che è conservata in un papiro ora situato nell'Ashmolean Museum di Oxford, in Inghilterra. Questa dichiarazione è affascinante perché dimostra chiaramente le solite aspettative che una vedova aveva riguardo all'eredità. Naunakhte sapeva che poteva aspettarsi un terzo della proprietà di ogni marito, che poi avrebbe controllato. Gli altri due terzi sono andati ai bambini o ai parenti del marito defunto. Nella sua dichiarazione Naunakhte ha ammesso di non poter impedire ai suoi figli negligenti di ereditare la loro parte dal padre.

Una contraddizione. Una difficoltà nel comprendere la dichiarazione di Naunakhte è la posizione di sua figlia Menet-nakhte, che è elencata sia tra i bambini che erediteranno da Naunakhte sia tra quelli diseredati. Sebbene occasionalmente in una famiglia egiziana due bambini abbiano lo stesso nome, questa situazione non può essere il caso della famiglia di Naunakhte. All'inizio della dichiarazione, Naunakhte afferma di avere otto figli. Nella lista di coloro che erediteranno, Naunakhte nomina cinque figli. Nella lista di coloro che non erediteranno, nomina quattro figli, ripetendo il nome di Menet-nakhte. C'è anche un paragrafo aggiuntivo che pone limitazioni all'eredità di Menet-nakhte rispetto ai quattro figli che hanno fornito uno stipendio extra a Naunakhte durante la sua vedovanza. Naunakhte ha distinto anche tra un terzo che ha ricevuto dal suo primo marito, la sua parte da suo padre e un terzo che ha ricevuto dal suo secondo marito. Menet-nakhte forse è incluso nella lista che condividerà una proprietà ma non nella lista che condivide nella seconda proprietà. Le ragioni di questa distinzione sono sconosciute e difficili da spiegare.