Mozziconi, Calvin

Luglio 22, 1949

Nato a New York City, figlio di uno chef di un ristorante e un amministratore dei servizi di assistenza sociale, Calvin Otis Butts III, un ministro, ha frequentato le scuole pubbliche, diventando presidente di classe alla Forest Hills High School nel 1967. Ha frequentato il Morehouse College di Atlanta, laureandosi nel 1971, per poi entrare nell'Union Theological Seminary di New York. Nel 1972, mentre era all'Union, fu reclutato dai leader della chiesa battista abissina di quattromila membri, la chiesa più grande e prestigiosa nella sezione di Harlem della città. L'influente pastore della chiesa, il membro del Congresso Rev. Adam Clayton Powell Jr., era appena morto. Butts fu assunto come assistente del nuovo pastore, il reverendo Samuel Proctor.

Durante gli anni '1970 e '1980, Butts si guadagnò la reputazione di leader e attivista della comunità, come aveva fatto Powell prima di lui. Butts ha accettato la presidenza della filiale YMCA di Harlem, ha visitato le scuole del quartiere per riferire sull'istruzione, ha chiesto audizioni sulla brutalità della polizia e nel 1988 ha marciato nella sezione di Bensonhurst della città in seguito alla sparatoria di un adolescente afroamericano. Ha anche suscitato polemiche attraverso le sue denunce di pubblicità sui cartelloni di alcolici e tabacco nelle comunità nere e i suoi attacchi ai leader politici di New York, sia bianchi che neri. (Butts una volta si riferì all'allora sindaco di New York Ed Koch definendolo "razzista" e "opportunista"). Nel 1986 un terzo dei membri della New York Philharmonic Orchestra si rifiutò di partecipare al concerto annuale dell'orchestra ad Abyssinian quando Butts si rifiutò di farlo. si allontana da Louis Farrakhan dopo che il leader della Nation of Islam è stato accusato di osservazioni antisemite.

Il 1 luglio 1989, dopo il pensionamento di Proctor, Butts fu eletto pastore capo di Abissino. Negli anni seguenti dedicò più tempo alla gestione dei programmi di dotazione, occupazione e benessere della chiesa e tentò di attirare investimenti nella comunità. Un progetto degno di nota in cui è stato coinvolto Butts è stato lo sforzo durante i primi anni '1990 per riaprire la Freedom National Bank, la principale istituzione finanziaria di Harlem, dopo il fallimento. Tuttavia, Butts ha mantenuto la sua posizione di attivista, continuando le sue campagne contro la pubblicità e il gioco d'azzardo di alcol e sigarette. Nel 1993 ha iniziato una crociata ben pubblicizzata contro la musica rap, che ha denunciato come violenta e pornografica. Butts ha chiesto alla sua congregazione di portare registrazioni rap, che avrebbe "schiacciato a rullo compressore". Butts ha anche attirato un'attenzione significativa attraverso la sua posizione politica anticonformista, in particolare il suo sostegno al candidato presidenziale indipendente Ross Perot nel 1992. Nel 1998 Butts è diventato il centro di rinnovate polemiche quando ha accusato pubblicamente il sindaco di New York Rudolph Giuliani di essere un razzista.

Nel 1999 Butts è stato eletto presidente del campus Old West-Bury della State University di New York. Ha continuato il suo ruolo di pastore capo della Chiesa abissina. Nel 2001 è stata pubblicata una fotobiografia della Chiesa abissina.

Guarda anche Chiesa battista abissina; Farrakhan, Louis; Nation of Islam; Rap

Bibliografia

Di sopra, Bob. Siamo arrivati ​​fin qui: The Abyssinian Baptist Church: A Photographic Journal. New York: Stewart, Tabori e Chang, 2001.

Pooley, Eric. "L'istruzione del reverendo Butts". New York (26 luglio 1989): 42.

greg robinson (1996)
Aggiornato dall'editore 2005