Moylan, Stephen

Moylan, Stephen. (1737–1811). Ufficiale continentale. Irlanda e Pennsylvania. Nato a Cork nel 1737, Moylan era figlio di un ricco mercante cattolico. Seguendo il mestiere di suo padre, divenne anche lui un mercante molto viaggiato prima di stabilirsi a Filadelfia nel 1768. Su raccomandazione di un amico, John Dickinson, divenne il comandante generale dell'esercito continentale l'11 agosto 1775. Si unì al generale George Washington a Cambridge, dove le sue mansioni includevano l'allestimento di corsari. Il 5 marzo 1776 divenne segretario a Washington e il 5 giugno il Congresso lo elesse quartiermastro generale, con il grado di colonnello. È succeduto a Thomas Mifflin in questo nuovo incarico.

Moylan non ebbe successo come quartiermastro generale, anche se va sottolineato che le sue difficoltà erano praticamente insormontabili. Washington lo incolpò di non essere riuscito a portare via più del materiale dell'esercito da Long Island e New York City durante la ritirata dell'esercito americano nell'estate del 1776. Moylan si dimise da quartiermastro generale il 28 settembre 1776 e Mifflin fu riconfermato alla carica. Moylan rimase nello staff di Washington come volontario, tuttavia, e prestò servizio con distinzione nella vittoria a Princeton il 3 gennaio 1777. Rispose a una richiesta di Washington di sollevare un reggimento a cavallo, che iniziò come un'unità di volontari della Pennsylvania, la First Pennsylvania Cavalry Reggimento. Questo in seguito divenne il quarto dragone continentale. Moylan è stato nominato colonnello di questa unità il 5 gennaio, incarico che ha ricoperto per il resto della guerra.

La nomina di Casimir Pulaski a comandante generale della cavalleria il 21 settembre 1777 sollevò problemi di cooperazione che arrivarono al culmine nel mese successivo. Assolto dalle accuse della corte marziale mosse da Pulaski in ottobre, Moylan trascorse l'inverno a Valley Forge e divenne comandante temporaneo dei quattro reggimenti a cavallo quando Pulaski si dimise da questo incarico nel marzo 1778. Per i successivi tre anni prestò servizio sul fiume Hudson e in Connecticut, prendendo parte alla battaglia di Monmouth il 28 giugno 1778. Partecipò anche alla spedizione di Anthony Wayne a Bull's Ferry, New Jersey nel luglio 1780 e alla campagna meridionale del 1780 e 1781. Dopo che Charles Cornwallis si arrese in nome delle forze britanniche , La salute di Moylan lo ha costretto a tornare a Philadelphia. Fu brevettato come generale di brigata il 3 novembre 1783, data in cui lasciò l'esercito. Dopo la guerra Moylan divenne di nuovo un mercante. Washington lo nominò commissario per i prestiti a Filadelfia nel 1793. Morì a Filadelfia l'11 aprile 1811.