Movimenti di riforma: temperanza

Modo di vivere. Il consumo di superalcolici e bevande fermentate come sidro, birra e vino era un evento quotidiano per la maggior parte degli americani all'inizio del 1800. I lavoratori ricevevano il grog dai loro datori di lavoro come parte della loro paga o durante le pause mattutine e pomeridiane. L'acqua potabile pulita non era sempre disponibile, ma nel nord e nell'ovest, dove fiorivano i meleti, il sidro fermentato era abbondante, così tanti americani bevevano sidro e altre bevande alcoliche durante i pasti e per dissetarsi. Gli americani credevano anche che il liquore avesse proprietà riparatrici o medicinali e che fosse essenzialmente salutare. Era consigliato un drink di whisky prima di colazione, così come un sorso di superalcolico prima di un pasto per aiutare la digestione o prima di andare a letto la sera per accelerare il sonno. Anche il liquore faceva parte del tessuto sociale. I politici distribuivano gratuitamente bevande ai loro elettori prima delle elezioni, anche il giorno delle elezioni. Horace Greeley, che è cresciuto nel Vermont rurale, ha ricordato: "Nella mia infanzia non c'erano allegre feste, non c'era intrattenimento di parenti o amici, non c'era quasi un incontro casuale di due o tre vicini per una chiacchierata sociale serale, senza bevanda forte. " Nei primi due decenni del diciannovesimo secolo il consumo di alcol aumentò notevolmente quando il whisky divenne ampiamente disponibile e il suo prezzo precipitò a venticinque centesimi al gallone. Nel 1820 l'americano medio beveva sette litri di bevande alcoliche all'anno.

Male sociale. Sebbene alcuni all'inizio del 1800 avessero messo in guardia sugli effetti individuali e sociali di così tanto bere, gli sforzi organizzati per frenare il consumo di alcol non iniziarono fino al 1820, in un momento in cui gli americani bevevano più che mai. Il clero ha guidato il movimento, che era fondato sul revivalismo che si stava diffondendo in tutta la nazione. Il liquore era descritto come una sinistra tentazione del diavolo e molti ecclesiastici consideravano loro dovere salvare i loro compagni cristiani. Il reverendo John Pierpont ha predicato: “Se acconsento volentieri alla morte di mio fratello, con una pistola o una corda, la legge mi riterrà colpevole; ma senza colpa se mescolo la sua bevanda della morte in una tazza. La cavezza è la mia ricompensa se gli porto la sua morte in una ciotola di hemloc; se in un bicchiere di liquore, sono ricompensato con la sua borsa. " A chi si opponeva all'alcol, il bere intemperante sembrava essere la radice di tutti i mali sociali: riempiva le carceri di criminali, gli ospizi di carità di indigenti e le scuole di riforma con giovani delinquenti. Forse la cosa più scioccante, ha fatto sì che mariti altrimenti retti lasciassero le loro famiglie indigenti, spendendo tutti i loro soldi in bevande invece di vestiti e cibo e commettendo atti violenti contro le loro mogli e figli quando tornavano a casa ubriachi la sera. Mossi da quella che vedevano come una crisi sociale oltre che dell'anima, i riformatori della temperanza si organizzarono in un numero senza precedenti.

Astinenza. Durante i primi anni 1820 la campagna della temperanza raggiunse per lo più cristiani della classe media (molte delle quali donne) che si unirono al movimento promettendo di bere solo moderatamente, sebbene la maggior parte non fossero forti bevitori all'inizio. Alcuni leader della temperanza, insoddisfatti dei progressi limitati, hanno chiesto misure più drastiche sotto forma di astinenza dai superalcolici (sebbene molti permettessero ancora il consumo di bevande fermentate come sidro, birra e vino). Centinaia di società di temperanza sorsero e la prima organizzazione nazionale per la temperanza, l'American Society for the Promotion of Temperance, fu creata nel 1826. Nel 1834 la Società vantava cinquemila sezioni locali e un milione di membri nazionali. I conferenzieri, o missionari, tenevano sermoni entusiasmanti ai non convertiti, esortandoli a firmare promesse di astinenza. Opuscoli e periodici pieni di suppliche per il boicottaggio di grogshop e taverne, nonché storie illustrative di depravazione da ubriachi furono dispersi in tutto il paese. Gli hotel della temperanza furono costruiti in modo che i viaggiatori potessero soggiornare in stabilimenti asciutti. Le donne della temperanza frequentavano solo quei negozi di alimentari che avevano vietato i liquori. I membri del Congresso hanno persino colto il bug, ansiosi di mostrare ai loro elettori che anche loro avevano firmato promesse di astinenza. Il movimento della temperanza ha avuto un profondo impatto sulle abitudini di consumo degli americani, con il risultato che l'americano medio beveva solo tre litri di alcol all'anno nel 1840 (contro i sette nel 1820).

Divieto. Tuttavia, secondo alcuni leader, era necessaria più dell'astinenza individuale. All'interno dei ranghi della società nazionale, alcuni membri hanno chiesto un'enfasi non sul bevitore ma sul produttore e venditore di bevande alcoliche. A metà degli anni 1830, quando l'American Temperance Union fu costituita dall'American Temperance Society e da altre società locali, si ruppe rapidamente in fazioni: quelle che sostenevano la proibizione legislativa dell'alcol e quelle che resistevano a tali misure. Nel processo il movimento per la temperanza perse gran parte del suo potere sebbene i proibizionisti ottennero alcune vittorie. Il Massachusetts approvò una legge nel 1838 che vietava la vendita di liquori in quantità inferiori a quindici galloni. La legge fu abrogata nel 1840, ma lo stato approvò una legge di opzione locale che consentiva alle località di vietare gli alcolici, che si rivelò efficace. Nel 1845 cento città dello stato erano libere da alcolici. Il Maine ha assistito agli sforzi più intensi per il proibizionismo, con Neal Dow a guidare la lotta. Nel 1846 lo stato approvò un atto di proibizione in tutto lo stato, precursore della più ampia legge del Maine del 1851. Altri stati furono ispirati dalla guida del Maine e nel corso degli anni 1850 quattordici stati dal Rhode Island al Wisconsin approvarono le "leggi del Maine".

Washingtoniani. Mentre il movimento per la temperanza nazionale affondava sulla questione del proibizionismo, un'altra crociata per porre fine al bere prese slancio. Nel 1840 un piccolo gruppo di uomini della classe operaia di Baltimora, essi stessi forti bevitori, furono convinti dal ragionamento di un docente di temperanza a smettere di bere e decisero di formare la loro società, dal nome del primo presidente della nazione, per aiutare gli altri a fare lo stesso . La differenza in questo gruppo era che i membri una volta erano stati essi stessi forti bevitori, i tipi contro cui i leader della temperanza si scagliavano e mettevano in guardia i buoni cristiani. A differenza dei lavoratori della temperanza della classe media, che tendevano a credere che gli ubriachi fossero irredimibili, i Washingtoniani speravano di raggiungere uomini come loro con il fascino dell'esperienza condivisa. Il gruppo ha adottato metodi che prefigurano gli Alcolisti Anonimi: i nuovi membri prima hanno promesso l'astinenza totale, poi hanno raccontato le proprie storie di depravazione e rigenerazione, hanno ottenuto il sostegno di altri membri che avevano avuto esperienze simili e, infine, hanno incoraggiato altri a unirsi a loro nel loro impegno. Il movimento si diffuse rapidamente in tutto il paese e nel 1842 l'organizzazione affermò di aver guadagnato seicentomila promesse di astinenza. Sebbene i Washingtoniani avessero ottenuto il sostegno di molti lavoratori tradizionali della temperanza, altri disdegnavano la loro emotività e sospettavano che la riforma non fosse autentica. Mentre il gruppo ha cambiato le vite di molti alcolisti apparentemente irrecuperabili che sarebbero stati altrimenti trascurati dal movimento per la temperanza prevalentemente borghese, è chiaro che c'erano anche molti ritardatari che sono tornati ai loro vecchi modi una volta passata l'euforia iniziale. Nel 1843 la maggior parte dei membri si era unita ad altre società, molte delle quali nuove organizzazioni fraterne come l'Ordine dei Figli della Temperanza.