Moultrie, william

Moultrie, william. (1730-1805). Generale continentale. Carolina del Sud. Nato a Charleston, nella Carolina del Sud, il 23 novembre 1730, Moultrie è stato membro della Commons House per la maggior parte del 1750. Nominato capitano della milizia il 16 settembre 1760, prese parte alla spedizione del tenente colonnello James Grant contro i Cherokee nel 1761. Rimase attivo nella milizia, salendo a colonnello nel 1774, e prestò servizio nei Congressi provinciali della Carolina del Sud del 1775–1776 . Il 17 giugno 1775 divenne colonnello del secondo reggimento della Carolina del Sud, guidando un famigerato raid a novembre contro un accampamento di schiavi fuggiti sull'isola di Sullivan che provocò il massacro di cinquanta persone. Contro la spedizione di Charleston di Clinton nel giugno 1776, divenne un eroe nazionale nella sua difesa del palmetto e del forte di sabbia che fu ribattezzato in suo onore. Fu nominato generale di brigata continentale il 16 settembre 1777, ma non ebbe l'opportunità di svolgere significative operazioni sul campo fino a dopo la cattura britannica di Savannah il 29 dicembre 1778. Durante le operazioni di Lincoln nel teatro meridionale, Moultrie fu impiegato in un ruolo semi-indipendente. Ha comandato l'azione di successo a Beaufort, nella Carolina del Sud, il 3 febbraio 1779. Quando il generale Augustin Prevost ha spinto le sue forze di screening e ha minacciato Charleston l'11-12 maggio, Moultrie ha contribuito a organizzare le difese della città. Fu criticato per non aver agito in modo aggressivo a Port Royal il 3 febbraio 1779 e Stono Ferry il 20 giugno 1779, consentendo agli inglesi di scappare in ogni caso.

Quando Charleston cadde in mano agli inglesi nel maggio 1780, Moultrie divenne prigioniero di guerra, trascorrendo quasi due anni nella prigione britannica di Haddrell's Point, nella Carolina del Sud. Fu liberato come parte dello scambio per il generale Burgoyne nel febbraio 1782 e il 15 ottobre divenne un generale maggiore continentale - l'ultimo ufficiale nominato a quel grado - ma i combattimenti erano finiti. Nel 1783 si sedette alla Camera dei Rappresentanti della Carolina del Sud e l'anno successivo fu luogotenente governatore. Ha servito due mandati come governatore (1785–1787 e 1792–1794). Era un membro federalista della convenzione di ratifica dello stato nel 1788. Morì a Northampton, nella Carolina del Sud, il 27 settembre 1805.