Moultrie, john

Moultrie, john. (1729–1798). Luogotenente governatore lealista della Florida orientale. Carolina del Sud-Florida. Nato a Charleston, nella Carolina del Sud, il 18 gennaio 1729, Moultrie nel 1749 divenne il primo americano a laurearsi in medicina a Edimburgo. La sua tesi è stata il primo studio sulla febbre gialla in Nord America ed è diventata il lavoro standard sull'argomento per un secolo. Tornato a Charleston nel 1749, stabilì una pratica che abbandonò nel 1753 dopo aver sposato la ricca Dorothy Morton, morta quattro anni dopo. Entrando nell'assemblea nel 1761, Moultrie ricoprì numerosi incarichi, compresi i posti nella milizia. Nel 1760 divenne maggiore nel reggimento provinciale, unendosi l'anno successivo alla spedizione Cherokee di Grant, in cui Moultrie era responsabile della guarnigione di Novantasei. Dopo aver preso le parti del tenente colonnello James Grant nella sua disputa con il colonnello Thomas Middleton, Moultrie è diventato uno dei preferiti di Grant.

Quando Grant istituì il governo della Florida orientale nel 1763, nominò Moultrie al consiglio, dove servì come presidente dal 1765 al 1771. Moultrie occupò quattordicimila acri in concessioni di terra, costruì una villa chiamata Bella Vista vicino a St. Augustine, e quando successe a Grant come luogotenente governatore ad interim nel 1771 (Grant rimase invalido a casa e fece in modo che la nomina di Moultrie diventasse permanente), vendette le sue proprietà della Carolina del Sud e trasferì i suoi duecento schiavi in ​​Florida. Immediatamente entrò in una dura controversia politica con il giudice capo William Drayton, che promosse la creazione di una legislatura in Florida. Moultrie preferiva il governo esecutivo, soprattutto perché era il capo dell'esecutivo fino all'arrivo del nuovo governatore, il colonnello Patrick Tonyn, il 1 ° marzo 1774. Moultrie si schierò con gli inglesi durante la rivoluzione e aiutò a organizzare la milizia, di cui era colonnello. Nel luglio 1784, quando l'Inghilterra cedette la Florida alla Spagna, salpò per l'Inghilterra e tre anni dopo ricevette circa quarantacinquecento sterline per le sue perdite di guerra, poco più della metà del suo credito. Si stabilì nello Shropshire, dove morì il 19 marzo 1798. Tre fratelli, Alexander, Thomas e William, erano soldati patrioti.