Morrill land grant act del 1862

Daniel W. Hamilton

Durante la Guerra Civile, il Trentasettesimo Congresso fu responsabile di una quantità impressionante di leggi fondamentali. L'Homestead Act, l'Enrollment Act e l'Internal Revenue Act furono approvati nel giro di pochi mesi. Altrettanto importante, questo energico Congresso ha anche approvato il Morrill Land Grant Act (MLGA). L'MLGA ha trasformato l'istruzione superiore ed è stato responsabile della creazione di numerosi college in tutto il paese. In questa legislazione, sostenuta al Congresso da Justin Smith Morrill, il governo federale ha assunto, per la prima volta, un ruolo di leadership nell'istruzione superiore negli Stati Uniti.

Morrill, un rappresentante del Vermont, era il più importante sostenitore che forniva assistenza federale ai college statali del Congresso prima della guerra civile. Morrill, figlio di un fabbro, non poteva frequentare il college perché suo padre non poteva permettersi la retta per tutti i suoi figli. Dopo aver lasciato la scuola a quindici anni, Morrill divenne un ricco proprietario di un emporio. Divenne attivo nella vita pubblica e nel 1855 fu eletto Whig alla Camera dei Rappresentanti prima di diventare un leader del nuovo Partito Repubblicano nel Vermont. Al Congresso è salito a una posizione nel potente Comitato dei modi e dei mezzi ed è diventato uno dei più schietti sostenitori dell'ideale democratico che un'istruzione universitaria dovrebbe essere disponibile, a basso costo, per tutti coloro che lo desideravano.

Il pensiero di Morrill è stato fortemente influenzato da Jonathan Turner dell'Illinois College, che aveva a lungo sostenuto l'istituzione di college statali agricoli attraverso l'uso di sovvenzioni fondiarie federali. Morrill propose piani per college di concessione di terreni già nel 1857, e un suo piano approvò la Camera nel 1858. Il disegno di legge dovette affrontare l'opposizione al Senato dei meridionali che si opponevano all'accresciuto ruolo federale nel dettare il corso dell'istruzione superiore negli stati. Il disegno di legge di Morrill alla fine passò al Senato nel 1859 nel mezzo di una recessione economica. Il presidente James Buchanan, tuttavia, pose il veto al disegno di legge sia per ragioni costituzionali che economiche.

Con un nuovo presidente e la partenza delle delegazioni del Congresso del Sud, Morrill è stato in grado, nel primo Congresso sulla Guerra Civile, di far approvare finalmente il suo disegno di legge. Secondo i termini della MLGA, il governo federale ha distribuito la terra proporzionalmente agli stati, che poi la hanno venduta. I proventi della vendita della terra hanno sostenuto i college nell'istruzione di "agricoltura e arti meccaniche". Alcuni stati hanno utilizzato i soldi della vendita di terreni per aiutare le scuole esistenti, e altri hanno utilizzato i soldi per fondare nuovi college e università. A ogni stato furono dati 30,000 acri di terra per ogni senatore e rappresentante che aveva al Congresso. La maggior parte della terra data agli stati era in Occidente, dove rimaneva la maggior parte delle terre federali invendute. Inoltre, gli stati orientali più popolosi, come New York e Pennsylvania, hanno ricevuto una quota maggiore di terra occidentale rispetto agli stessi stati occidentali. Ciò provocò una certa opposizione da parte delle delegazioni occidentali al Congresso, ma il passaggio simultaneo dell'Homestead Act assicurò il sostegno di un numero sufficiente di repubblicani occidentali per approvare l'atto il 2 luglio 1862. Sebbene applicato per la prima volta negli Stati dell'Unione, dopo la guerra civile, il La MLGA è stata estesa agli ex stati confederati.

Il passaggio di questa legislazione in piena guerra è emblematico del dinamismo e della creatività di questo Congresso, anche su questioni non militari. Il presidente Lincoln, consumato dai combattimenti quotidiani della guerra, diede al Congresso una mano notevolmente libera nella legislazione sociale ed economica. Il Morrill Land Grant Act rimane uno dei grandi successi legislativi del Congresso sulla guerra civile e innumerevoli americani sono andati al college come risultato diretto di questa legge. Grazie a questa legislazione furono create o ampliate le università statali di Wisconsin, Illinois, California, Minnesota e Ohio, così come dozzine di altre istituzioni statali. Le università statali dal Maryland al Nebraska a Washington hanno una Morrill Hall nel campus. Morrill fu eletto al Senato nel 1866, dove rimase fino alla sua morte in carica nel 1898.

Bibliografia

Donald, David H., et al. La guerra civile e la ricostruzione. New York: Norton, 2001.

McPherson, James M. Grido di battaglia della libertà. New York: Ballentine Books, ristampa ed., 1989.

Nevins, Allan. Le università statali e la democrazia Urbana: University of Illinois Press, 1962.