Montgomery ward e co.

Montgomery Ward and Co., Incorporated ebbe le sue origini negli anni '1860 dell'Ottocento, quando il giovane Aaron Montgomery Ward, originario di Chicago, vide che poteva ridurre i prezzi dei rivenditori rurali vendendo direttamente agli agricoltori tramite ordini per corrispondenza e consegnando tramite ferrovia. Dopo una falsa partenza nell'ottobre 1871, quando il grande incendio di Chicago distrusse il suo inventario, Ward e due soci inviarono il loro primo invio nella primavera del 1872. Questo fu il primo catalogo generale di merci per corrispondenza al mondo.

Gli ordini arrivarono e Ward presto riscattò i suoi soci, che furono scoraggiati dalla lentezza degli affari. Verso la fine del 1872 ebbe una pausa. L'Illinois Grange, un'organizzazione di agricoltori, ha nominato Ward il suo agente di acquisto. Ciò ha dato a Ward l'accesso alle mailing list e alle riunioni di Grange e una maggiore credibilità presso gli agricoltori. Iniziò a sottotitolare i listini prezzi di Montgomery Ward con la frase Original Grange Supply House.

Man mano che l'attività cresceva, Ward aveva bisogno di più capitali e più aiuto. Verso la fine del 1873, suo cognato, George Thorne, investì cinquecento dollari nell'azienda e divenne un partner alla pari. I due uomini formavano una squadra efficace. Mentre Ward aveva l'ispirazione per l'attività, George Thorne era un manager pratico quotidiano.

I principali clienti di Montgomery Ward erano gli agricoltori che avevano bisogno di nuovi strumenti industriali e attrezzature agricole costosi o difficili da trovare al di fuori delle città. In questi primi anni, il suo prodotto più venduto era la macchina da cucire e il catalogo era pieno di pompe, frese per mangimi, mulini di canna, sgranatrici, trebbiatrici, seghe, smerigliatrici e motori.

Con il calo delle tariffe postali, Montgomery Ward ha intensificato la pubblicità nelle riviste di recente popolarità. Attraverso pubblicazioni come il Prairie Farmer disse ai contadini di interrogarlo per cataloghi con cartoline da un penny. Il catalogo della primavera del 1874 aveva 32 pagine. Quell'autunno è stato ampliato a 100 pagine. Alla fine del 1874 le vendite superarono i 100,000 dollari.

L'aumento delle vendite di $ 300,000 nel 1875 permise a Montgomery Ward di aumentare il servizio. Nel 1875 fu istituita una politica di rimborso garantito o di rimborso e i cataloghi iniziarono a classificare la merce come buona, migliore o migliore. Montgomery Ward ha anche consigliato ai clienti di unire e dividere i costi fissi di trasporto.

Durante gli anni Ottanta dell'Ottocento iniziò a entrare nel campo del catalogo la concorrenza sotto forma di grandi magazzini. Jordan Marsh and Co., John Wanamaker, Sears Roebuck and Company e Carson, Pirie, Scott and Co. hanno avviato o ripreso le operazioni di vendita per corrispondenza. Tuttavia, Montgomery Ward era ancora il più grande e popolare. Il suo catalogo del 1880 di 240 pagine elencava 1883 articoli. Nel 10,000 Ward acquistò il Voce del contadino quotidiano settimanale da utilizzare come veicolo pubblicitario. Nel 1886 William C. Thorne, il figlio maggiore di George Thorne, aumentò le dimensioni e la diffusione del catalogo, portando a un boom di ordini. Nel 1888 le vendite di Montgomery Ward raggiunsero 1.8 milioni di dollari. Per concludere il decennio, Aaron Ward e George Thorne trasformarono la loro partnership in una società nel 1889.

Nel 1900 Montgomery Ward costruì una nuova sede per uffici in Michigan Boulevard e Madison Street a Chicago. Le vendite di quell'anno sono state di 8.7 milioni di dollari, dietro ai 10 milioni di dollari di Sears quando la concorrenza tra le due aziende di Chicago è diventata più intensa.

L'avvio da parte del servizio postale degli Stati Uniti di un sistema di pacchi postali nel 1913 ha dato un impulso alle attività di vendita per corrispondenza. Montgomery Ward ha guadagnato $ 3.4 milioni su 1915 vendite di $ 49 milioni all'inizio di un periodo di boom. Ma nel settembre 1920 scoppiò il panico finanziario ei prezzi iniziarono a scendere. Le vendite sono scese a due terzi del livello del 1919. Le perdite per il 1920 ammontarono a $ 10 milioni.

Nel 1922 l'economia riprese una ripresa. Il mercato al dettaglio stava cominciando a soppiantare il sistema di vendita per corrispondenza mentre l'automobile cambiava il modo in cui le persone negli Stati Uniti facevano la spesa. Montgomery Ward è entrata in qualche modo tardivamente nel settore della vendita al dettaglio nel 1926. Quell'anno la società ha aperto il suo primo negozio al dettaglio indipendente a Plymouth, nell'Indiana. Il successo di questo negozio e la continua debolezza del settore della vendita per corrispondenza ha portato Montgomery Ward ad annunciare che avrebbe aperto negozi in città rurali con una popolazione compresa tra 10,000 e 15,000 abitanti. Ward aveva 531 negozi in funzione entro la fine del 1929, ma il crollo del mercato azionario nell'ottobre di quell'anno, seguito dalla Grande Depressione (1929-1939) ridusse ulteriori piani di espansione e portò alla chiusura di 147 negozi con scarso rendimento.

I primi anni della depressione furono difficili per Montgomery Ward, ma nel 1934 l'azienda voltò l'angolo e tornò alla redditività. Quell'anno la società iniziò anche a prendere ordini telefonici. Nel 1939 Montgomery Ward fece un colpo di stato nelle pubbliche relazioni quando un copywriter di Ward scrisse un opuscolo su una piccola renna dal naso rosso di nome Rudolph, che divenne un classico di Natale. Il libretto è stato incluso in milioni di cataloghi.

Dagli anni Cinquanta in poi Montgomery Ward era in una lotta quasi costante per la sopravvivenza. Verso la metà degli anni Cinquanta Montgomery Ward era già molto indietro rispetto a Sears Roebuck, le cui vendite erano tre volte maggiori. Anche i rivenditori tradizionali come Montgomery Ward e Sears Roebuck hanno visto la concorrenza crescere più agguerrita con l'ingresso nel mercato di catene di discount come Wal-Mart. Nel 1950, la proprietà del rivenditore al dettaglio cadde nelle mani della Mobil Corporation. Dodici anni dopo, tuttavia, la più grande acquisizione con leva finanziaria guidata dal management dell'epoca (1950 miliardi di dollari) trasformò Montgomery Ward in una società privata. Il calo della redditività ha portato la società a presentare istanza di protezione dal fallimento ai sensi del capitolo 1976 a metà del 3.8 e ha messo seriamente in dubbio il suo futuro.