Minneapolis – st. Paolo

MINNEAPOLIS – ST. PAOLO, situata nel sud-est del Minnesota, con una popolazione regionale di quasi tre milioni di abitanti, è la quindicesima area metropolitana più grande della nazione. Minneapolis è la città più grande del Minnesota, St. Paul la capitale dello stato. Storicamente nota per la macinazione della farina e la politica progressista, le città nacquero come Fort Snelling, un avamposto militare dell'inizio del XIX secolo. Il vicino insediamento di San Paolo prende il nome nel 1841 da una cappella di recente costruzione e dal suo santo patrono; un concorso chiamato Minneapolis, la parola Sioux memoria, "acqua", combinato con il greco polizia, "città."

Mentre i battelli a vapore portavano coloni e commerciavano merci a monte, St. Paul divenne il capo della navigazione sul Mississippi e quartier generale della American Fur Company e della Great Northern Railroad. Nel 1880, una nuova tecnica di molitura della farina fece di Minneapolis il più grande centro molitorio della nazione. Le ferrovie hanno spostato macchine agricole e merci commerciali da Minneapolis alle grandi aree di coltivazione del grano occidentale.

Attirando i primi migranti dal New England e dal Canada, e nel 1880 dalla Germania, Svezia, Norvegia e Danimarca, Minneapolis – St. La popolazione di Paul aumentò a oltre 350,000 nel 1900. Una delle regioni più omogenee (e luterane) della nazione fino agli anni '1980, la popolazione centrale della città era circa un terzo non bianca all'inizio del ventunesimo secolo. Le popolazioni tradizionalmente piccole di afroamericani e nativi americani sono aumentate, mentre i recenti immigrati da Vietnam, Cambogia, Laos, Messico, Somalia ed Etiopia hanno aggiunto alla diversità della regione. Negli anni '1990, le città principali di Minneapolis-St. Paul ha guadagnato popolazione per la prima volta dal 1960 (dal 4 al 5 per cento).

Dalle origini ottocentesche della molitura e trasformazione alimentare (General Mills) e delle ferrovie (Burlington Northern), l'economia regionale si è diversificata e si è orientata verso i servizi, con sedi aziendali che vanno da Target a 3M. Le industrie "high-tech", i media / grafica e altre arti, le banche e le assicurazioni e altri servizi abbondano, mentre la capacità di produzione complessiva è diminuita. Il più grande datore di lavoro di St. Paul è il governo statale.

Il Minneapolis – St. L'area di Paul ha numerosi istituti di istruzione superiore, in particolare il campus principale dell'Università del Minnesota, con oltre 40,000 studenti. Considerato a livello nazionale come un importante centro culturale con una vivace scena di teatro, musica e danza, Minneapolis ospita l'Institute of Arts, il Guthrie Theatre, il Walker Art Center e numerosi altri luoghi culturali. St. Paul ospita il più grande museo dello stato, l'History Center Museum, così come il Science Museum of Minnesota, il Minnesota Museum of American Art e il Minnesota Children's Museum. La regione punteggiata di laghi attira gli appassionati di outdoor tutto l'anno.

Bibliografia

Adams, John S. e Barbara J. Van Drasek. Minneapolis-St. Paul: People, Place and Public Life. Minneapolis: University of Minnesota Press, 1993.

Lanegran, David e Judith A. Martin. Dove viviamo. Minneapolis: University of Minnesota Press, 1983.

Judith A.martyn