Mcintosh, john

McINTOSH, JOHN. (1755-1826). Ufficiale continentale. Georgia. Nipote di Lachlan McIntosh e nato nella contea di McIntosh, Georgia, John McIntosh era un ufficiale della Georgia Line nel 1775 e il 7 gennaio 1776 divenne capitano del Primo Reggimento Georgia. Il 1 ° aprile 1778 fu promosso tenente colonnello e comandante del terzo reggimento della Georgia. Nel suo Registro storico dell'esercito continentale (1893), lo storico militare Francis B. Heitman identifica McIntosh con il soprannome "Vieni e prendi", una frase inclusa nella sua risposta del 25 novembre 1778 alla richiesta del colonnello Lewis V. Fuser che McIntosh si arrenda a Fort Morris (Georgia, vicino a Sunbury) con gli onori della guerra. Non era presente alla cattura britannica di Sunbury il 9 gennaio 1779, ma fu fatto prigioniero a Briar Creek, il 3 marzo 1779, e fu scambiato nell'autunno del 1780 (forse all'inizio di settembre) con John Harris Cruger, che era stato catturato in Giugno 1780. Dopo il ritorno dalla prigionia, McIntosh prestò servizio fino alla fine della guerra.

Trasferitosi in Florida dopo la guerra, McIntosh si stabilì sul fiume St. Johns. Lì fu improvvisamente arrestato dalle truppe spagnole e imprigionato a St. Augustine perché sospettato di attività illegali contro il governo. Si è poi tenuto per un anno nel Castello di Morro, L'Avana. Dopo il suo rilascio, McIntosh è accreditato di ulteriori atti contro gli spagnoli in Florida, inclusa la sua partecipazione a un attacco riuscito a un forte vicino a Jacksonville, sulle rive del fiume St. John's. Alcuni storici suggeriscono anche che, durante gli ultimi mesi della guerra del 1812, fosse un generale maggiore della milizia a Mobile, in Alabama, ma questo non è confermato da Heitman Registrati.