Mays, benjamin e.

1 Agosto 1894
28 Marzo 1984

L'educatore e pastore Benjamin Elijah Mays è nato a Ninety-Six, nella Carolina del Sud, l'ottavo e il più giovane figlio di Hezekiah e Louvenia Carter Mays. Suo padre ha sostenuto la famiglia come mezzadro. Un anno alla Virginia Union University di Richmond ha preceduto l'immatricolazione di Mays al Bates College nel Maine, da cui si è laureato con lode nel 1920. Alla divinity school dell'Università di Chicago, ha conseguito un master nel 1925. Dieci anni dopo, mentre era fidanzato in insegnamento, lavoro sociale e amministrazione educativa, Mays ha ricevuto un dottorato di ricerca. dalla stessa scuola di divinità.

Mays ha vissuto a Tampa, in Florida, all'inizio degli anni '1920, dove era attivo nel lavoro sociale nella Tampa Urban League, esponendo la brutalità della polizia e attaccando la discriminazione nei luoghi pubblici. Tuttavia, l'istruzione superiore divenne presto la sua principale vocazione. I periodi di insegnamento al Morehouse College di Atlanta e al South Carolina State College di Orangeburg tra il 1921 e il 1926 misero Mays in classe come insegnante di matematica, psicologia, educazione religiosa e inglese.

Nel 1934, con il dottorato di ricerca. quasi finito, Mays andò alla Howard University di Washington, DC, come preside della scuola di religione. Ha prestato servizio per sei anni e durante quel periodo le iscrizioni ai laureati sono aumentate, la qualità della facoltà è migliorata e la biblioteca della scuola è stata sostanzialmente aumentata. Durante il suo mandato il seminario ottenne l'accreditamento dall'American Association of Theological Schools.

I successi amministrativi di Mays alla Howard University convinsero gli amministratori del Morehouse College a eleggerlo come nuovo presidente della loro istituzione nel 1940. Ha servito fino al 1967. Durante il suo mandato, la percentuale di docenti con dottorato di ricerca è aumentata dall'8.7% al 54%, e l'impianto fisico e il campus hanno subito numerosi miglioramenti. Uno dei protetti di Mays a Morehouse era Martin Luther King Jr., che frequentò il college dal 1944, quando entrò a quindici anni, fino al 1948. Mays, sia con l'esempio che con l'influenza personale, aiutò a convincere il giovane re a cercare una carriera nel ministero. Mays è rimasto un amico di King per tutta la sua carriera, spingendolo a perseverare nel boicottaggio degli autobus di Montgomery. Nel 1965 Mays fu determinante per l'elezione di King al consiglio di amministrazione di Morehouse.

Oltre alle sue attività nell'istruzione superiore, Mays è rimasto coinvolto negli affari religiosi. Sebbene fosse attivo come pastore solo per pochi anni all'inizio degli anni '1920, divenne una presenza familiare negli affari della Convenzione Nazionale Battista e in diverse organizzazioni ecumeniche. Nel 1944 divenne vicepresidente del Consiglio federale delle Chiese di Cristo, un'organizzazione nazionale delle principali denominazioni protestanti. Nel 1948 Mays ha contribuito a organizzare il Consiglio Mondiale delle Chiese (WCC) ad Amsterdam, in Olanda, dove ha spinto con successo per una risoluzione per riconoscere il razzismo come forza di divisione tra i cristiani. Quando un delegato della Chiesa riformata olandese ha proposto che una delegazione di soli bianchi del WCC indagasse sull'apartheid in Sud Africa, Mays ha sostenuto in modo convincente una squadra interrazziale.

Mays era un illustre studioso della chiesa nera e della religione nera. Nel 1930 l'Istituto di ricerca sociale e religiosa di New York City chiese a Mays e Joseph W. Nicholson, ministro della Coloured Methodist Episcopal Church, di esaminare le chiese nere in dodici città e quattro aree rurali. Nel loro studio, La chiesa del negro (1933), sostenevano che le chiese nere rappresentassero "il fallimento del cristianesimo americano". Hanno scoperto che c'era un eccesso di offerta di chiese nere, che troppe chiese avevano un clero non addestrato e che avevano troppi debiti. Queste carenze hanno privato i membri e le comunità che servivano di programmi adeguati per affrontare l'ampia gamma di mali sociali ed economici che dovevano affrontare. Tuttavia, Mays e Nicholson hanno elogiato l'autonomia delle chiese nere e la loro promozione dell'istruzione, dello sviluppo economico e delle opportunità di leadership per gli afroamericani.

Nel 1938 Mays produsse un secondo importante volume, Il dio del negro come riflesso nella sua letteratura, uno studio su come i neri concettualizzavano Dio e collegavano la divinità alle loro circostanze temporali. Mays ha sostenuto che molti neri credevano che Dio fosse intimamente coinvolto e consapevole della loro condizione di gruppo oppresso. Anche coloro che dubitavano o rigettavano la nozione di Dio o la dimensione sociale della divinità, sosteneva Mays, erano ancora influenzati dalla loro comprensione dello scopo sociale di Dio. Negli anni successivi Mays scrisse un'autobiografia, Nato da ribelle (1971), pubblicato in una versione ridotta nel 1981 come Signore, le persone mi hanno spinto avanti.

Dopo il suo ritiro nel 1967, Mays vinse l'elezione all'Atlanta Board of Education nel 1969. Diventò presidente di quell'organismo nel 1970.

Mays si è sposato due volte. La sua prima moglie, Ellen Harvin Mays, morì nel 1923. La sua seconda moglie, che sposò nel 1926, era Sadie Gray Mays. Morì l'11 ottobre 1969. Nel 1982 Mays fu insignita della Medaglia Spingarn della National Association for the Advancement of Colored People (NAACP). Mays morì ad Atlanta, in Georgia, nel 1984.

Guarda anche Howard University; Montgomery, Alabama, Boicottaggio degli autobus; Morehouse College; Convenzione battista nazionale, USA, Inc .; National Urban League; Medaglia Spingarn

Bibliografia

Carson, Clayborne, Ralph E. Luker e Penny A. Russell, a cura di. Le carte di Martin Luther King, Jr., vol. 1, Gennaio 1929-giugno 1951. Berkeley: University of California Press, 1992.

Carter, Lawrence Edward, Sr., ed. Walking Integrity: Benjamin lijah Mays, mentore di Martin Luther King, Jr. Macon, Ga .: Mercer University Press, 1998.

Bennett, Lerone. "Benjamin E. Mays: l'ultimo dei grandi maestri di scuola." Ebano (Ottobre 1994). Ristampare, Ebano 59, n. 11 (settembre 2004): 172–175.

Mays, Benjamin E. Nato per ribellarsi. New York, 1971, rev. ed. Atene: University of Georgia Press, 2002.

Mays, Benjamin E. Signore, le persone mi hanno spinto avanti. New York: Vantage, 1981.

Mays, Benjamin E. Il Dio del negro come si riflette nella sua letteratura. Boston: Chapman e Grimes, 1938.

Mays, Benjamin E. e Joseph W. Nicholson. La chiesa dei negri. New York: Istituto di ricerca sociale e religiosa, 1933.

dennis c. dickerson (1996)
Bibliografia aggiornata