Massacro di Tappan, New Jersey

Massacro di Tappan, New Jersey. 28 settembre 1778. Una volta che la flotta dell'ammiraglio Howe fosse tornata dalla fine della minaccia dallo squadrone di d'Estaing, il maggiore generale Henry Clinton poteva rischiare di inviare grandi gruppi di foraggiamento a spazzare attraverso la contea di Westchester e il nord del New Jersey. Nella notte tra il 21 e il 22 settembre il maggiore generale Charles Cornwallis ha attraversato a Bergen sul lato ovest dell'Hudson con circa 5,000 uomini (Wilhelm Knyphausen avrebbe avviato un'operazione simile sul lato est con 3,000 il 30 settembre). Quando Cornwallis stabilì una base avanzata sul sito di Fort Lee, Washington aumentò le forze di screening e disse al maggiore generale Anthony Wayne di cercare di limitare le depredazioni. Wayne inviò la milizia del New Jersey del generale William Winds a New Tappan mentre i Third Continental Light Dragoons del colonnello George Baylor occupavano Old Tappan, a due miglia e mezzo di distanza. Cornwallis cercò in modo aggressivo il modo per tagliare e annientare i piccoli partiti e si concentrò su Tappan, dove pensava che ci fossero circa settecento miliziani. Nella notte tra il 27 e il 28 settembre ha inviato due colonne. Lo stesso Cornwallis guidava la destra; Il maggiore generale Charles "No-flint" Gray di Paoli di sinistra. I disertori avvertirono Winds in tempo di ritirarsi, ma Gray venne a sapere che Baylor era nelle vicinanze e cambiò obiettivo. Dopo un approccio riuscito sotto la copertura dell'oscurità, senza dubbio con l'assistenza di guide lealiste, gli uomini di Grey hanno messo a tacere una guardia di dodici uomini e hanno circondato tre fienili in cui dormivano circa 120 soldati. Il secondo battaglione di fanteria leggera caricò con la baionetta e distrusse il reggimento come forza combattente senza sparare un colpo. Persino Kemble sentiva che le truppe britanniche erano fuori controllo e uccidevano uomini che cercavano di arrendersi.

Numeri e perdite

Baylor perse circa 120 uomini, di cui Gray ne uccise circa 50 e ne catturò circa 50. Baylor era tra i prigionieri. Il maggiore Alexander Clough e altri sette ufficiali furono feriti a morte.

Significato

L'operazione non ha avuto alcun impatto sulle operazioni oltre a costringere Washington a rimandare i sopravvissuti in Virginia sotto il tenente colonnello William Washington per riprendersi, e quindi ha reso disponibile un attore chiave per le successive campagne nel sud. Ma il "massacro" ha infiammato i patrioti. Ancora più importante, l'incapacità di Baylor di fornire una sicurezza adeguata non ha oscurato una debolezza fondamentale nell'uso di unità montate in tali missioni senza fornire loro supporto di fanteria. Washington apprese questa lezione: nel gennaio 1781 i reggimenti dei dragoni leggeri si convertirono in legioni di armi combinate.