Martin, John Sella

settembre 1832
agosto 1876

Il ministro e conferenziere John Sella Martin nacque schiavo a Charlotte, nella Carolina del Nord, nel 1832. Figlio di una schiava mulatta e nipote del suo proprietario, fu venduto con sua madre a persone della Columbia, in Georgia, e rimase schiavo fino a quando la sua fuga su un battello fluviale del Mississippi nel dicembre 1855.

Nel gennaio 1856 Martin arrivò a Chicago dove si associò con gli abolizionisti e iniziò la sua lunga carriera di oratorio. Il suo amico Frederick Douglass (1818–1895), in particolare, era noto per aver ammirato le sue capacità oratorie. Nell'ultima parte del 1856, si trasferì a Detroit, dove studiò per il ministero battista. Nel 1857 fu ordinato a predicare e ricevette il pastorato presso la Michigan Street Baptist Church a Buffalo, New York. Nel 1859 si trasferì a Boston e sostituì il predicatore in vacanza del Tempio di Tremont, attirando grandi folle di approvazione. Ha poi trascorso otto mesi come pastore della Baptist Church di Lawrence, Massachusetts, che aveva una numerosa congregazione bianca, prima di accettare il pulpito della Joy Street Church, una delle più antiche chiese battiste nere di Boston. Nello stesso anno, Martin ha pubblicato una poesia, "The Sentinel of Freedom", in Rivista anglo-africana.

Nell'agosto del 1861, Martin fece il primo di numerosi viaggi in Inghilterra in un tour di conferenze sponsorizzato dal governatore del Massachusetts John Andrew per ottenere sostegno per l'Unione durante la guerra civile. Ritornò negli Stati Uniti nel febbraio 1862. In occasione della firma del Proclama di emancipazione di Abraham Lincoln il 1 gennaio 1863, si rivolse a un famoso incontro al Tempio di Tremont, come fece Frederick Douglass. Più tardi quel mese, Martin tornò in Europa per predicare a Londra per volere dell'industriale Harper Twelvetrees. Nell'aprile 1864, dopo essere tornato dall'Inghilterra, iniziò a predicare alla Shiloh Presbyterian Church di New York. Nell'aprile successivo è tornato in Gran Bretagna in veste di raccolta fondi per l'American Missionary Association (AMA). In qualità di delegato dell'AMA, pronunciò un discorso alla Conferenza anti-schiavitù di Parigi il 27 agosto 1867.

Un anno dopo, Martin ha accettato il pastorato della Fifteen Street Presbyterian Church a Washington, DC Ha partecipato alla riunione di formazione della Coloured National Labour Union (CNLU) a Washington, DC, nel dicembre 1869, è stato nominato nel suo consiglio esecutivo, ed è stato nominato editore dell'organo ufficiale di breve durata della CNLU, La nuova era. Quando la pubblicazione fallì poco dopo, si trasferì a New Orleans, dove si occupò di politica locale e si guadagnò da vivere come docente. Nel 1875 fu membro fondatore e presidente del New Orleans Atheneum Club e membro del Louisiana Progressive Club. Morì in Louisiana nel 1876.

Guarda anche Abolizione; Battisti; Douglass, Frederick; Emancipazione negli Stati Uniti

Bibliografia

Blackett, RJM Battere contro le barriere: saggi biografici nella storia afroamericana del XIX secolo. Baton Rouge: Louisiana State University Press, 1986.

Lydia mcneill (1996)