Margaret antoinette clapp

La vincitrice del Premio Pulitzer 1948 per la biografia, Margaret Antoinette Clapp (1910-1974) è stata un'illustre educatrice americana che è stata presidente del Wellesley College dal 1949 al 1966.

Margaret Clapp è nata il 10 aprile 1910 a East Orange, nel New Jersey, figlia di Anna Roth e Alfred Chapin Clapp, un agente assicurativo. Si è laureata alla East Orange High School nel 1926 e al Wellesley College nel 1930. Ha conseguito un AB da quest'ultimo con un focus sulla storia e l'economia. Durante il college è stata nominata Wellesley College Scholar, un premio assegnato per l'eccellenza accademica.

Dopo la laurea ha insegnato letteratura inglese alla Todhunter School for Girls di New York City. Rimase in questa posizione per 12 anni, durante i quali lavorò anche alla Columbia University per il suo master in storia, che ricevette nel 1937. Durante la seconda guerra mondiale e poco dopo insegnò nei dipartimenti di storia di varie università del New Area di York City, incluso il City College di New York (1942-1944), Douglass (1945-1946) e Columbia (1946-1947). Allo stesso tempo Clapp ha continuato i suoi studi universitari alla Columbia nella storia americana.

La sua tesi di dottorato riguardava John Bigelow (1817-1911), un intrigante personaggio politico del XIX secolo che fu un attivo sostenitore del movimento Free Soil nel periodo pre-guerra civile (il tentativo di garantire che tutti i territori successivi ammettessero all'unione essere liberi e non schiavi). Conosciuto anche per altre idee progressiste come la riforma carceraria, Bigelow è stato editore del New York Evening Post, come segretario di stato di New York e come ambasciatore americano in Francia. Filosoficamente, fu attratto dallo Swedenborgianesimo, una dottrina mistica del XIX secolo derivata dagli scritti di Emmanuel Swedenborg (19-1688).

Nella biografia che è nata dalla sua tesi Clapp ha sottolineato l'influenza delle teorie di Swedenborg su Bigelow. Ha scritto la tesi sotto la direzione di Allan Nevins. Primo cittadino dimenticato: John Bigelow fu pubblicato nel 1947 e vinse il Premio Pulitzer per la biografia nel 1948.

Dopo un breve periodo al Brooklyn College, Clapp assunse la presidenza del Wellesley College nel 1949. All'epoca c'erano solo altre quattro donne nel paese che prestavano servizio come presidenti dei principali college. Un amministratore efficace, Clapp ha ampliato notevolmente le strutture e le risorse di Wellesley. La dotazione si moltiplicò di tre volte durante il suo mandato e tre nuovi dormitori, un club di facoltà e una nuova ala della biblioteca furono aggiunti al campus. Inoltre, Clapp istituì una generosa politica di congedo per i giovani docenti e aumentò gli stipendi dei docenti del 150 percento. Nel 1950 Clapp ha curato una raccolta di articoli, The Modern University, a cui ha contribuito con un capitolo sulla scena dell'educazione post-secondaria nazionale dopo la seconda guerra mondiale.

Una femminista negli anni '1950, quando le nozioni convenzionali di identità femminile erano al culmine, Clapp sosteneva che l'unico scopo della vita delle donne non fosse né la maternità né la mogli. Contro l'allora popolare "mistica" freudiana (che le donne hanno violato il loro destino naturale diventando professionisti istruiti), Clapp ha esortato che le donne intraprendano una carriera e che vengano forniti programmi sociali come centri diurni e servizi domestici per consentire alle donne di combinare il lavoro con gli impegni domestici .

Nel 1966 Clapp si ritirò da Wellesley e l'anno successivo prestò servizio per un breve periodo come amministratore capo di un college femminile (Lady Doak) a Mandurai, in India. Nel 1968 ha accettato una posizione come addetto culturale degli Stati Uniti in India. Successivamente ha servito come ministro-consigliere per gli affari pubblici presso la United States Information Agency (USIA), carica che ha ricoperto dal 1970 al 1971.

Clapp si ritirò dalla vita pubblica all'inizio degli anni '1970 e tornò a Tyringham, Massachusetts, dove morì di cancro nel 1974. La biblioteca di Wellesley è intitolata in suo onore, un giusto tributo a una donna che ha promosso la causa dell'istruzione femminile durante un periodo quando l'interesse nazionale per esso era a un livello basso.

Ulteriori letture

Nessuna biografia di Clapp esiste ancora. Brevi riassunti possono essere trovati in Notevoli donne americane con Scrittori di donne americane. È stata oggetto di una storia di copertina in Tempo il 10 ottobre 1949. Le carte di Clapp sono al Wellesley College. Diversi problemi di Rivista Wellesley Alumnae (in particolare quelli del marzo 1958, novembre 1961 e 6 luglio 1966) includono articoli di o su di lei. □