Mansa sakura

Morto nel 1300?

Imperatore del mali

Lo schiavo che divenne imperatore. A differenza della maggior parte dei governanti degli antichi regni dell'Africa occidentale, Sakura non proveniva dalla stirpe reale. Iniziando la vita come schiavo, fu liberato, forse dopo essere arrivato alla corte reale, e successivamente divenne un funzionario del governo. Dopo che la debole e sadica Mansa Khalifa (governata dal 1274 al 1275), un membro degenerato della dinastia Keita fondata dal grande sovrano Sundiata, fu deposta e uccisa, i nobili fecero di Abu Bakr, facilmente controllabile, il loro nuovo sovrano. Alla sua morte, forse nel 1285, Sakura salì al trono e riuscì a riportare l'ordine nel regno in via di deterioramento.

Conquista e commercio. Mansa Sakura era un potente leader noto per esplorare terre e incorporarle nel regno del Mali. Ha esteso l'impero lungo il fiume Gambia fino al mare e ha anche incoraggiato le attività commerciali. Dopo una pausa durante gli anni di instabilità, i mercanti del Nord Africa hanno ripreso a viaggiare in Mali.

Pellegrinaggio. Sakura ha seguito l'esempio di altri grandi sovrani del Mali e ha fatto un hajj alla Mecca. Durante questo viaggio, ha visitato il Cairo. Sakura morì mentre tornava a casa dal pellegrinaggio, forse intorno al 1300. Alcune fonti dicono che sia stato ucciso a Tajura. Il trono è tornato ai legittimi eredi della dinastia Keita.

Mantenere l'Impero. A causa di questo restauro, alcuni storici hanno interpretato l'acquisizione di Sakura come un tentativo di garantire la sopravvivenza della dinastia Keita piuttosto che un tentativo di stabilire la propria dinastia. Gli schiavi nelle corti reali spesso ricoprivano posizioni di potere. In effetti, il potere di un re era fortemente basato sulla lealtà dei suoi schiavi. Gli schiavi di re forti obbedivano al loro sovrano, ma spesso quelli di re deboli presero il controllo.

Nuove idee. Durante il regno di Sakura, diplomatici nordafricani visitarono il Mali e studiosi islamici vennero a insegnare nelle scuole di tribunale. Tra le idee che hanno portato dal Nord Africa c'erano la convinzione che l'Oceano Atlantico non fosse ai confini del mondo e che nuove terre oltre questo mare aspettassero di essere esplorate. Questo impulso all'esplorazione ha ispirato il successore di Sakura, Abubakari II, a partire per il suo viaggio verso ovest attraverso l'Oceano Atlantico nel 1311.