Li bai

di 701-762

Poeta

Vita. Sebbene una volta si credesse che fosse nato a Chengji (Qinan) o in Asia centrale, ora si ritiene generalmente che Li sia nato da una famiglia benestante che si stabilì a Changlong (Jiangyou), nella provincia del Sichuan, quando aveva cinque anni. Ha letto molto e ha imparato l'arte della spada da adolescente. Noto per la sua generosità e cavalleria, amava bere e giocare con la spada. Era anche anticonvenzionale e ignorava il normale percorso verso il successo attraverso l'esame civile. Invece, quando aveva diciotto o diciannove anni, andò in isolamento con un recluso taoista, studiò sinceramente la religione taoista ea ventitré iniziò a girare la Cina. Quattro anni dopo ha sposato la nipote di un ex primo ministro. Alla fine la corte seppe delle sue poesie e lo invitò al palazzo imperiale, dove l'imperatore Tang Xuanzong (governato dal 712-756) accolse il poeta con grande onore e gli offrì un posto presso l'Accademia Imperiale. Ben presto, tuttavia, l'orgoglioso e ambizioso Li Bai fu attaccato da nobili invidiosi. Caduto vittima di intrighi di corte, gli è stato permesso di tornare alla sua semplice vita precedente. Più o meno in questo periodo incontrò Du Fu, con il quale condivideva le preoccupazioni sociali, ei due poeti divennero buoni amici. Pur vivendo una vita lontana dalla politica di corte, Li era ancora preoccupata per gli affari nazionali. Intorno al 756, si unì all'esercito del principe Li Lin, che stava cercando di deporre suo padre. Dopo che il principe fu sconfitto, Li Bai fu esiliato, ma gli fu concessa l'amnistia e rilasciato, un evento che ispirò la sua poesia "Partenza anticipata dalla Fortezza dell'Imperatore Bianco". A quel punto aveva cinquantanove anni, ma si arruolò nell'esercito imperiale per sopprimere i ribelli e poco dopo morì per cause naturali.

Poesia. Tra le poesie spettacolari del periodo Tang (618-907), quelle di Li Bai sono le più toccanti, romantiche e ottimiste, che riflettono pienamente lo spirito della sua epoca. Molti bambini cinesi sono ancora in grado di recitare la quartina di cinque caratteri di Li "Quiet Night Thought". Le vicissitudini della sua vita hanno sviluppato il suo individualismo e accresciuto la sua capacità di entrare in empatia con ogni parte della società. Sebbene l'idealismo sia spesso identificato come la caratteristica principale dello stile poetico Tang, le poesie di Li erano più idealiste della maggior parte. Mostrano la sua fede nell'eroismo, il suo odio per l'ingiustizia sociale e il suo desiderio di rimuovere il potere politico dalle mani dell'aristocrazia. Poesie come "Bring On the Wine" e "Bere da solo sotto la luna" sono piene di mezzi per attenuare la solitudine individuale e promuovere un senso di identità tra l'individuo e l'eterno. Esprimendo il suo amore e la sua delusione per la vita, le poesie di Li possono far venire voglia di ridere e piangere al lettore allo stesso tempo.