Lego

I LEGO sono, molto semplicemente, uno dei giocattoli di maggior successo di tutti i tempi. I semplici blocchi di plastica multicolore si incastrano e possono essere riorganizzati in infinite combinazioni. I durevoli LEGO hanno fornito infinite ore di gioco creativo a milioni di bambini in tutto il mondo.

LEGO iniziò nel 1932 con il falegname Ole Kirk Christiansen (1891–1958) a Billund, in Danimarca. L'azienda di Christiansen produceva semplici prodotti in legno, compresi i blocchi giocattolo che realizzava con il legno avanzato. Nel 1934 adottò il nome "LEGO" dalle parole danesi Gioca bene che significa "gioca bene". La frase significa anche "studio" o "metto insieme" in latino. Questa attività andò abbastanza bene per un po ', ma decollò davvero alla fine degli anni '1940 quando l'azienda acquistò una macchina per lo stampaggio a iniezione di plastica per produrre mattoni di plastica. Nel 1949, l'azienda produceva duecento diversi giocattoli in plastica e legno. Nel 1955, la società iniziò a vendere i mattoncini LEGO in set organizzati, che chiamarono "LEGO System of Play". Quell'anno furono offerti ventotto set.

Nel 1958, l'azienda ha introdotto la versione moderna del mattoncino LEGO con cui la maggior parte dei bambini ha familiarità: borchie rialzate sulla parte superiore dei mattoni, con tubi sottostanti per bloccare le borchie di altri mattoni. Ora c'erano 102,981,500 modi diversi di combinare sei mattoni a otto perni dello stesso colore. Ciò ha consentito una varietà virtualmente infinita ed è diventato molto difficile per i bambini creativi esaurire le possibilità. L'azienda ha offerto set di modelli a partire dal 1964. Questi contenevano i mattoni appropriati per realizzare modelli completi di automobili, villaggi, barche e così via. Nel 1966 furono offerti più di 57 set e furono prodotti più di 706 milioni di blocchi. Nel 1967 furono introdotti mattoni più grandi, chiamati DUPLO, per i bambini più piccoli. La compagnia in seguito offrì set più avanzati, chiamati Technik, per i bambini più grandi e linee speciali con avventure spaziali, pirati, cavalieri e castelli e altri temi. Nel 1968, l'azienda ha aperto il suo primo parco LEGOLAND a Billund, in Danimarca, un parco a tema che mostra tutto ciò che si potrebbe fare con i LEGO. Altri parchi, in Inghilterra e negli Stati Uniti, furono aperti più tardi nel secolo. L'azienda ha anche organizzato periodici campionati di costruzione della Coppa del mondo per vedere chi poteva costruire le più grandi e migliori creazioni LEGO.

I mattoncini LEGO erano stati una parte duratura della vita dei bambini americani per diverse generazioni entro la fine del ventesimo secolo. La loro semplicità offriva opzioni quasi illimitate per il gioco creativo. A differenza di altri giocattoli che definivano accuratamente ciò che i bambini potevano fare con loro, i LEGO incoraggiavano i bambini a usare la loro immaginazione per costruire costruzioni sempre più elaborate e fantasiose. I bambini potevano costruire case piene di molte stanze, castelli con torri e intere città dai mattoni. Quando LEGO ha introdotto le persone e le ruote di plastica nei loro set base, i bambini hanno potuto inventare interi mondi popolati da persone che guidano auto fantasiose, aeroplani volanti e vivono in case gigantesche. I LEGO erano visti come buoni per i bambini perché richiedevano di pensare. I LEGO li incoraggiavano a usare le loro menti piuttosto che sedersi semplicemente di fronte al televisione (vedi voce sotto 1940 - TV e radio nel volume 3) impostare o riprodurre video games (vedi voce sotto 1970 - Sport e giochi nel volume 4).

Alla fine, LEGO è andato oltre i set di elementi costitutivi di base verso set che potevano essere costruiti in modi più limitati e specializzati. Con i blocchi di base, è possibile costruire praticamente qualsiasi cosa. Con quelli più specializzati, è diventato più difficile staccarsi e costruire qualcosa di diverso dai modelli del set. Alla fine, la società ha introdotto chip per computer in alcuni modelli, come i set LEGO "Mindstorm". Alcuni set sono stati forniti anche con CD-ROM con le istruzioni su come costruire i modelli. Era molto lontano dal tema di base dei primi blocchi LEGO: semplici mattoncini che richiedevano ai bambini di essere creativi nel loro gioco. Tuttavia, questi cambiamenti hanno avuto più che successo. A metà degli anni '1990, LEGO era uno dei più grandi produttori di giocattoli al mondo. A questo punto, LEGO era diventato uno dei marchi più riconosciuti al mondo, schizzato su elementi costitutivi, giochi su CD-ROM e una rivista. Fortune la rivista e la British Association of Toy Retailers hanno chiamato LEGO il "giocattolo del secolo". Con l'introduzione delle action figure costruibili conosciute come Bionicles nel 2001, LEGO ha fatto la sua offerta per essere anche il giocattolo del prossimo secolo.

—Timothy Berg

Per maggiori informazioni

Lane, Anthony. "La gioia dei mattoni: cosa hanno fatto i danesi per i bambini?" The New Yorker (Vol. 74, n. 10, 27 aprile / 4 maggio 1998): pp. 96-103.

Il sito Web ufficiale di LEGO.http://www.lego.com/ (visitato il 26 febbraio 2002).

Wiencek, Henry. Il mondo dei giocattoli LEGO. New York: Harry N. Abrams, 1987.