Legge sul controllo e la bonifica delle miniere di superficie (1977)

Joseph P. Tomain

Il Surface Mining Control and Reclamation Act (SMCRA) (PL 95-87, 91 Stat 445) è uno dei regolamenti federali più completi sull'uso del suolo. Il Congresso ha approvato la SMCRA, firmata dal presidente Jimmy Carter, per "garantire che l'approvvigionamento di carbone essenziale per il fabbisogno energetico della nazione e per il suo benessere economico e sociale, sia fornito e per trovare un equilibrio tra la protezione dell'ambiente e produttività agricola e il fabbisogno della nazione di carbone come fonte essenziale di energia ". Al centro dell'atto ci sono le disposizioni di "bonifica" che richiedono agli operatori minerari di rimettere a posto la terra dopo aver concluso le operazioni minerarie.

L'estrazione del carbone, in particolare quando si utilizzano tecniche di estrazione di "superficie" o "a striscia", ha un impatto dannoso significativo sul suolo e sull'ambiente, inclusi l'inquinamento e l'erosione dell'acqua e del suolo. Prima del 1977, la regolamentazione statale individuale si era rivelata inefficace perché le leggi statali erano sottoattuate. Il Congresso riteneva che la legislazione federale fosse necessaria per stabilire standard minimi a livello nazionale, garantendo che la concorrenza tra i produttori di carbone non sarebbe stata utilizzata per indurre gli stati ad abbassare gli standard ambientali o non far rispettare le leggi esistenti. Prima di emanare l'SMCRA, tuttavia, il legislatore ha discusso la questione per sette anni, sollevando preoccupazioni sul modo in cui uno standard uniforme potrebbe essere applicato a varie regioni.

Regolamenti chiave

L'effetto che la SMCRA avrebbe avuto su vari interessi agricoli e ambientali era tra le principali preoccupazioni del Congresso. L'atto conteneva quattro regolamenti chiave per proteggere questi interessi:

  1. Richiedeva ai potenziali minatori di presentare un permesso e una domanda dettagliata prima di iniziare l'estrazione di carbone di superficie.
  2. Ha richiesto alle compagnie del carbone di inviare una cauzione per garantire che i costi di bonifica sarebbero stati coperti.
  3. I minatori dovrebbero soddisfare standard molto dettagliati per la bonifica.
  4. L'atto ha delegato l'applicazione della regolamentazione al segretario degli interni e alle singole agenzie di regolamentazione statali.

In generale, l'atto richiedeva alle compagnie minerarie di ripristinare il terreno minato il suo contorno approssimativo e la sua capacità di utilizzo, di stabilizzare il suolo e ridistribuire lo strato superficiale e di ripristinare la vita vegetale nel sito.

Costituzionalità

La SMCRA è stata emanata in base ai poteri della clausola sul commercio di cui all'articolo I, sezione 8 della Costituzione, consentendo al Congresso di regolamentare le attività che hanno un effetto sul commercio interstatale. In Hodel contro Virginia Surface Mining and Reclamation Association, Inc. (Hodel No.1) e Hodel v. Indiana (Hodel n. 2), la Corte Suprema degli Stati Uniti ha confermato la costituzionalità della SMCRA e dei suoi regolamenti intesi a proteggere il commercio interstatale.

Esperienza sotto l'atto

Sebbene la SMCRA abbia incontrato una notevole resistenza - i proprietari delle miniere hanno rifiutato i costi aggiuntivi e gli stati non volevano un ulteriore intervento federale - l'atto consente una grande autonomia statale nell'attuazione delle sue disposizioni. L'SMCRA è amministrato attraverso un sistema di permessi, ispezioni e multe. Una volta che uno stato sviluppa un piano di bonifica approvato dal Dipartimento degli Interni, le agenzie statali sono responsabili dell'amministrazione e i tribunali statali hanno giurisdizione su eventuali controversie. Sebbene non siano state apportate modifiche significative dal 1977, i regolamenti specifici e le norme finali sono stati oggetto di continui adeguamenti da parte dei tribunali e delle varie amministrazioni. Esistono ancora tensioni tra i poteri relativi delle agenzie federali e statali. Inoltre, vengono spesso sollevate domande sull'efficacia economica dei regolamenti, poiché le somme richieste per ripristinare la terra minata ad uso agricolo spesso superano le somme che tale uso della terra produrrà.