Legge sul controllo dei prezzi di emergenza

L'Emergency Price Control Act (EPCA) era una legge federale che ha creato l'Office of Price Administration (OPA) per fissare i prezzi massimi e gli affitti per la durata della seconda guerra mondiale (1939-1945). Approvato dal Congresso nel 1942, l'EPCA ordinò al Price Administrator dell'OPA di stabilire prezzi che "a suo giudizio" fossero "generalmente giusti ed equi" e avrebbero attuato gli scopi dell'atto. L'amministratore del prezzo doveva anche considerare i prezzi prevalenti in un periodo di due settimane durante l'autunno del 1941, quando l'inflazione in tempo di guerra era imminente, e fare aggiustamenti per le fluttuazioni nazionali nel costo di produzione, distribuzione e trasporto. Le persone lese dai prezzi massimi fissati nel loro commercio o industria erano autorizzate a presentare un reclamo al Price Administrator. Un tribunale speciale chiamato Corte d'appello d'urgenza è stata data la giurisdizione esclusiva per ascoltare le contestazioni alle sentenze del Price Administrator. I trasgressori che hanno venduto le loro merci in eccesso rispetto ai prezzi fissati dall'OPA potrebbero essere perseguiti in tribunale penale o citati in giudizio in tribunale civile. I trasgressori, tuttavia, sono stati generalmente trattati con leggerezza, poiché meno del due percento dei procedimenti si è concluso con pene detentive e il normale rimedio civile era un ordine del tribunale che vietava ulteriori trasgressioni. Alcune imprese erano completamente esentate dalla regolamentazione dei prezzi ai sensi dell'EPCA, inclusi giornali, riviste e altri supporti di stampa. Nell'agosto del 1945 i controlli sui prezzi furono rimossi da benzina, carburante, petrolio e alimenti trasformati. Alla fine dell'anno rimanevano pochissimi limiti di prezzo. L'EPCA è scaduta entro i propri termini il 30 giugno 1947. Prima della scadenza, la Corte Suprema degli Stati Uniti ha confermato la propria costituzionalità contro le denunce di abbreviazione della clausola del Due Process del Quinto Emendamento alla Costituzione federale. Citando il linguaggio dell'atto, la Corte Suprema ha affermato che l'EPCA era necessaria per l'efficace prosecuzione della guerra, poiché ha contribuito a stabilizzare l'economia, proteggere le persone con redditi fissi, prevenire aumenti speculativi dei prezzi o degli affitti ed eliminare profitti, accaparramenti, e altre condizioni di mercato dirompenti.