Lee famiglia della Virginia

Lee famiglia della Virginia. "Dallo sbarco del primo Lee nel 1640 all'ascesa della Confederazione nel 1861, ci furono poche crisi che non trovarono Lees nei ranghi più importanti" (Hendrick, Fecce della Virginia). Il fondatore della famiglia in America era un inglese di nome Richard (c. 1613–1664), che era arrivato in Virginia nel 1640. Divenne un coltivatore di tabacco su larga scala e proprietario terriero e ricoprì numerosi uffici pubblici. Da sua moglie Ann Constable, ha avuto almeno dieci figli. Il loro figlio Richard (II) (1647–1714) sposò Letitia Corbin (o Lettice Corbyn); avevano cinque figli e una figlia. Il maggiore, Richard (III), divenne un mercante londinese, ma i suoi tre figli tornarono in Virginia. Philip andò nel Maryland e vi lasciò molti discendenti. Francis è morto scapolo. La figlia sposò William H. Fitzhugh di Ravenwood, ei suoi discendenti si risposarono nella famiglia Lee (da qui Fitzhugh Lee [1835-1905], nipote di Robert E. Lee).

Ma i rami della famiglia Lee più famosi nella storia sono quelli stabiliti da Thomas ed Henry, il quarto e il quinto figlio. La tavola genealogica mostra, in forma abbreviata, le relazioni dei vari Lees che hanno figurato nella Rivoluzione. Il matrimonio di "Light-Horse Harry" Lee con sua cugina Matilda Lee, erede di Stratford, collegava i due rami della famiglia. Ironia della sorte, una volta che la filiale di Leesylvania ha ereditato la sede della filiale di Stratford, la prima ha continuato a perderla a causa dello scarso senso degli affari di "Light-Horse Harry"; la sua incapacità di gestire correttamente la tenuta, oltre alle sue sfortunate speculazioni sulla terra, portò all'abbandono di Stratford nel 1811 - pochi anni dopo la nascita di Robert E. Lee - e alla sua vendita nel 1828 per i miseri undicimila dollari.

I due rami della famiglia Lee erano anche collegati tramite i Ludwell di Green Spring. Famiglia di origine tedesca stabilitasi in Inghilterra, i Ludwell erano stati stabiliti per tre generazioni in America prima che il terzo Philip Ludwell morisse nel 1767 e la linea maschile si estinse. Il primo Filippo in America fu governatore della Carolina (1691–1693); in seguito si stabilì in Virginia e sposò la vedova del governatore Sir William Berkeley (morto nel 1677). Il loro figlio Philip (II) ereditò la piantagione dove fu combattuta la battaglia di Green Spring tra Lafayette e Cornwallis nel luglio 1781. Philip (III) sposò un Grimes e così fece sua sorella Lucy. Il terzo figlio di Filippo (II), Hannah Ludwell, sposò Thomas Lee di Stratford.

Ora le cose iniziano a complicarsi perché la Lucy appena citata aveva una figlia di nome Lucy Grymes, che sposò Henry Lee (II) di Leesylvania. Quindi le madri dei due rami erano zia e nipote. Un altro legame attraverso i Ludwell fu ancora più coinvolto: William Lee del ramo di Stratford sposò la figlia e co-erede di Filippo Ludwell III, Hannah Phillippa Ludwell (la nipote di sua madre) ed ereditò Green Spring. Oltre a tutto questo, il fondatore dell'immigrato Richard Lee aveva servito come segretario del governatore Berkeley

William Lee di Stratford ha elaborato l'albero genealogico della famiglia nel 1771, e Robert E. Lee ha utilizzato questo materiale per il suo schizzo biografico di "Light-Horse Harry" nella sua edizione di quest'ultimo Memorie (1870). Il diagramma allegato si basa sulle informazioni genealogiche di William Lee con correzioni da Dizionario della biografia americana e di Douglas S. Freeman RE Lee (4 voll., 1937-1940). I Lees erano collegati tramite la famiglia Carter e la famiglia Randolph con molti altri illustri americani.