Lato est inferiore

Il Lower East Side di Manhattan a New York City si trova a est di Bowery ea nord di Fulton Street. Il suo confine settentrionale è meno chiaro. Alcuni commentatori lo disegnano sulla Quattordicesima Strada. Altri lo collocano più a sud su Houston Street. Quest'ultimo è più accurato, ma molti siti sono associati agli ebrei dell'Europa orientale a New York City: il quartiere dei teatri yiddish; la Hebrew Technical School; Union Square; Cooper Union; e l'Asch Building, sede della fabbrica Triangle Shirtwaist, sono a nord di Houston. Il nome "Lower East Side" non veniva usato regolarmente prima della fine degli anni '1930. Negli anni '1960 è stato fissato con lettere maiuscole. In precedenza era "centro", lato est "," ghetto "o" quartiere ebraico ".

Il Lower East Side è associato principalmente alla grande ondata di immigrazione ebraica dell'Europa orientale negli Stati Uniti a partire dagli anni 1880. I discendenti di

quegli immigrati, pochi dei quali hanno vissuto lì, lo considerano speciale e l'hanno celebrato in fiction, film, spettacoli e tour. Prima di allora, tuttavia, l'area fu la prima dimora dei coloni neri liberi nel diciassettesimo secolo. Le loro piccole proprietà furono consolidate in quelle più grandi, la più grande di proprietà di James De Lancey, un lealista che perse la sua terra alla fine della rivoluzione americana. La zona divenne poi una calamita per piccole famiglie di artigiani e commercianti. Nel 1830, gli immigrati irlandesi si stabilirono lì. In quel decennio sorsero i primi palazzi popolari per ospitarli.

Gli immigrati tedeschi, compresi gli ebrei, arrivarono dopo. Il quartiere, che divenne noto come Klein-deutschland (Piccola Germania), era un centro della vita religiosa e commerciale ebraica. Nel 1843 un gruppo di uomini ebrei che erano stati rifiutati per l'adesione dai massoni si incontrò in Essex Street e fondò una società benevola, il precursore dei B'nai B'rith. Nei decenni centrali del diciannovesimo secolo, gli ebrei dell'Europa centrale dall'Ungheria, dalla Boemia e da Posen (una provincia polacca annessa alla Prussia) si trasferirono nel Lower East Side. La prima congregazione ebraica russa, Beth Hamedrash Hagadal, fu fondata nel 1852 in Bayard Street. Nel 1852 Reb Pesach Rosenthal aprì il Downtown Talmud Torah, offrendo istruzione in yiddish.

Il maggior afflusso di nuovi arrivati ​​era costituito da ebrei russi, lituani, polacchi, rumeni, ungheresi e galiziani. Negli anni ottanta del XIX secolo arrivarono anche italiani, greci, cinesi e altri non ebrei dall'Europa orientale. Gli ebrei immigrati, compresi alcuni provenienti da Turchia, Grecia e Siria, costituivano circa la metà dei residenti del quartiere. Nel 1880 circa il 1892 per cento di tutti gli ebrei di New York viveva nel Settimo, Decimo e Tredicesimo Rioni, che costituivano il Lower East Side. Nel 75, l'apice della residenza ebraica, vi vivevano oltre 1910 ebrei. Successivamente, i nuovi ebrei immigrati si stabilirono altrove a New York City. Nel 500,000 la popolazione ebraica del quartiere era scesa a 1920, diminuendo ogni decennio. Tuttavia, anche se gli ebrei si trasferirono in altri quartieri, tornarono nel Lower East Side per spettacoli e film in yiddish. Andavano anche lì per acquistare cibi ebrei, inclusi pane, sottaceti e pesce, oltre a libri ebraici e oggetti rituali.

Considerato uno dei peggiori bassifondi d'America, il Lower East Side ha ispirato Jacob Riis a scrivere Come vive l'altra metà (1890). I riformatori hanno avviato progetti per aiutare i residenti. Le condizioni abitative del Lower East Side migliorarono in qualche modo con la legislazione municipale nel 1878 e nel 1901. Le case degli insediamenti, come l'Education Alliance e l'Henry Street Settlement, incoraggiavano la pittura, il teatro e la danza. La comunità ebraica di immigrati sponsorizzava iniziative artistiche, giornalistiche, letterarie, drammatiche e politiche.

Non tutti gli ebrei lasciarono il quartiere dopo gli anni '1930. Rimasero i più anziani, i più poveri e gli osservanti religiosi. Altri ebrei rimasero nelle cooperative della Amalgamated Clothing Workers Union. Alcune istituzioni ebraiche come Eldridge Street Synagogue e Educational Alliance continuarono a funzionare.

Gli anni '1950 hanno portato il cambiamento. I portoricani si trasferirono, così come gli immigrati dalla Repubblica Dominicana, dalla Corea, dalle Filippine, dall'India e dalla Cina. Negli anni '1980, i giovani scoprirono gli affitti bassi del Lower East Side. Con questo, musicisti, pittori, designer di abbigliamento e artisti dello spettacolo hanno reso il quartiere una zona culturale e artistica.

Bibliografia

Diner, Hasia R. Memorie del Lower East Side: un luogo ebraico in America. Princeton, NJ: Princeton University Press, 2000.

Rischin, Moses. La città promessa: gli ebrei di New York, 1870-1914. Cambridge, Mass .: Harvard University Press, 1962.

IniziatoCena