L’agenzia di sicurezza nazionale

L'Agenzia per la sicurezza nazionale (NSA) è il successore diretto di un certo numero di organizzazioni e progetti statunitensi che rivoluzionano il codice prima e durante la seconda guerra mondiale: "Black Chamber" di Herbert Yardley, MAGIC e ULTRA.

Creata dal presidente Harry S. Truman in una direttiva segreta nel 1952, la NSA è responsabile della protezione delle comunicazioni codificate degli Stati Uniti e dell'intercettazione e dell'interruzione delle comunicazioni estere, abitualmente segnala l'intelligenza (SIGINT). SIGINT è uno dei quattro principali rami di raccolta di intelligence; è molto apprezzato dagli analisti dell'intelligence e dai clienti delle politiche poiché SIGINT rivela spesso piani e intenzioni.

Un ufficiale di bandiera a tre stelle guida la NSA, ruotando tra i servizi. I dati sul budget e sul personale sono classificati, sebbene la NSA sia ampiamente riconosciuta come la più grande delle agenzie di intelligence. James Bamford nel 1982 stimava un budget di oltre 1 miliardo di dollari e 80,000-120,000 dipendenti. I componenti principali della NSA sono i gruppi operativi regionali: l'ex Unione Sovietica e gli alleati; nazioni asiatiche comuniste; Terzo mondo e altri.

Come tutte le altre agenzie di intelligence, la NSA è stata sottoposta alla pressione del dopoguerra fredda per ridurre dimensioni e costi mantenendo la produzione e modernizzando le competenze della sua forza lavoro. Leader di lunga data nella tecnologia informatica, la NSA negli anni '1990 è stata coinvolta in un dibattito su uno standard di crittografia dei dati, che consentirebbe la crittografia dei dati non governativi e che la NSA si è opposta. Si presume che la NSA svolgerà un ruolo nella "guerra dell'informazione" (attacchi informatici alle comunicazioni, finanziari e altri nodi) poiché questa diventa sia una nuova capacità che una crescente preoccupazione difensiva.
[Vedi anche Intelligence, Military and Political.]

Bibliografia

George A. Brownell, L'origine e lo sviluppo della National Security Agency, 1981.
James Bamford, The Puzzle Palace: A Report on America's Most Secret Agency, 1982.

Mark M. Lowenthal