La follette audizioni della commissione per le libertà civili

La follette audizioni della commissione per le libertà civili. Dal 1936 al 1940, una commissione speciale del Senato degli Stati Uniti, nota come La Follette Civil Liberties Committee, tenne le più ampie udienze nella storia americana fino a quella data sulle violazioni dei datori di lavoro dei diritti dei lavoratori di organizzarsi e contrattare collettivamente. Condotte dal senatore Robert M. La Follette Jr. del Wisconsin, le udienze hanno messo in luce le tattiche pesanti e spesso brutali che molte delle principali corporazioni della nazione usavano per impedire ai loro lavoratori di formare sindacati.

Un colorito cast di testimoni, compresi uomini d'affari impenitenti e scioperanti, ha raccontato come le aziende avevano piantato spie tra le fila dei lavoratori; armi accumulate, come mitragliatrici, fucili e gas lacrimogeni; e sovvertì le forze dell'ordine locali assumendo le proprie forze di polizia. Le due serie più famose di udienze si sono svolte entrambe nel 1937. In primavera il comitato di La Follette ha indagato sulle condizioni oppressive nelle città delle compagnie minerarie di Harlan, nel Kentucky. In estate il comitato ha organizzato drammatiche udienze sul massacro del Memorial Day, durante il quale la polizia aveva ucciso dieci scioperanti e ne aveva feriti altri cento fuori dai cancelli della fabbrica di Republic Steel a South Chicago. Nel 1939 e 1940 il comitato portò a termine le sue indagini tenendo udienze sulla difficile situazione dei lavoratori agricoli migranti nei campi di frutta e verdura della California.

I critici del settore hanno accusato La Follette e il suo co-presidente, il senatore Elbert D. Thomas dello Utah, di aver manipolato le udienze a favore dei lavoratori, e in effetti le simpatie dei membri del comitato ricadevano sui lavoratori. Ma la maggior parte dei commentatori ha dato al comitato un punteggio elevato per l'equità procedurale e per la salvaguardia dei diritti dei testimoni. Sebbene alcuni comunisti o simpatizzanti comunisti facessero parte del personale del comitato, nessuna prova indicava che abbiano influenzato in modo significativo le audizioni del comitato o i suoi voluminosi rapporti e raccomandazioni legislative.

Rivolgendo i riflettori alle pratiche di lavoro oppressive, le udienze hanno messo le aziende sulla difensiva e hanno contribuito a stimolare la crescita del lavoro organizzato durante il decennio della depressione. I novantacinque volumi di audizioni e rapporti del comitato sono una delle migliori fonti di informazione sui rapporti tra lavoro e gestione negli anni '1930.

Bibliografia

Auerbach, Jerold S. Lavoro e libertà: il Comitato La Follette e il New Deal. Indianapolis, Ind .: Bobbs-Merrill, 1966.

Maney, Patrick J. Young Bob: una biografia di Robert M. La Follette, Jr. Madison: Wisconsin Historical Society Press, 2002.

Congresso degli Stati Uniti, Senato, sottocommissione della commissione per l'istruzione e il lavoro. Audizioni ai sensi della S. Ris. 266, Violazioni della libertà di parola e dei diritti del lavoro. 74a-76a Cong., 1936-1940.

PatrickManey