Kokoshin, andrei afanasievich

(nato nel 1946), membro della Duma di Stato; vice presidente della commissione per l'industria, l'edilizia e le alte tecnologie della Duma; presidente dei consigli di esperti per le biotecnologie e le tecnologie dell'informazione; direttore dell'Istituto per gli studi sulla sicurezza internazionale dell'Accademia delle scienze russa; presidente del Consiglio nazionale russo per lo sviluppo dell'educazione.

Laureato al Bauman Technical Institute, Kokoshin ha lavorato per due decenni con l'Istituto degli Stati Uniti e del Canada dell'Accademia delle scienze (ISKAN), arrivando alla carica di vicedirettore e affermandosi come uno dei massimi esperti di difesa degli Stati Uniti e politica di sicurezza. Ha conseguito il dottorato in scienze politiche ed è membro dell'Accademia di scienze naturali.

Alla fine degli anni '1980 Kokoshin collaborò a una serie di articoli che promuovevano un cambiamento radicale nella politica di difesa sovietica, sostenendo il disimpegno internazionale, la riforma interna e le esigenze tecnologiche-organizzative della Rivoluzione negli affari militari. Nel 1991 si è opposto al colpo di stato di agosto. Con la creazione del ministero della Difesa russo nel maggio 1992, è stato nominato primo viceministro della difesa con responsabilità per l'industria della difesa e ricerca e sviluppo. Nel maggio 1997 il presidente russo Boris Eltsin lo ha nominato capo del Consiglio di difesa e dell'Ispettorato militare statale. Nel marzo 1998 Eltsin lo ha nominato capo del Consiglio di sicurezza. All'indomani della crisi fiscale dell'agosto 1998, Eltsin licenziò Kokoshin. Nel 1999 Kokoshin ha corso con successo per la Duma di Stato.

Kokoshin ha scritto ampiamente sulla politica di sicurezza nazionale degli Stati Uniti e sulla dottrina militare sovietica. Ha sostenuto i contributi intellettuali di AA Svechin alla strategia moderna e all'arte militare. Il suo Pensiero strategico sovietico, 1917-1991, è stato pubblicato da MIT Press nel 1998.