Knyphausen, Wilhelm, barone von

Knyphausen, Wilhelm, barone von. (1716-1800). Comandante in capo tedesco dopo Leopold Philipp von Heister. Knyphausen entrò nell'esercito prussiano nel 1734 e divenne generale nel 1775. Essendo stato posto al comando della seconda divisione delle truppe tedesche inviate in America, Knyphausen salpò da Brema, raggiungendo il porto di New York il 18 ottobre 1776, con 3,997 Assia e 670 Waldecker (mercenari di discendenza germanica) e una compagnia di jäger (fanteria leggera). Nello stesso convoglio c'erano 3,400 reclute britanniche. I tedeschi furono inviati via acqua a New Rochelle, e con questa base assicurata, il generale William Howe continuò la sua ricerca del generale George Washington a nord verso White Plains. Il 28 ottobre 1776 il generale von Heister, alto ufficiale tedesco in America, guidò gli Hessiani a White Plains, New York. Knyphausen condusse le sue forze in combattimento a Fort Washington, New York, il 16 novembre 1776, dove i tedeschi rivendicò l'onore di effettuare l'attacco principale e dove subirono 330 vittime in pesanti combattimenti, mentre gli inglesi persero 122 uomini.

I disaccordi tra il generale Howe e l'anziano von Heister, aggravati dal disastro tedesco a Trenton, New Jersey, il 26 dicembre 1776 (dove il "Regiment Knyphausen" in uniforme nera fu catturato con altri due), portò al richiamo di von Heister nel 1777. Knyphausen rimase come comandante in capo delle truppe tedesche in America per il resto della guerra. Inoltre, la sua anzianità lo rese anche il successore del comandante in capo britannico, che gli avrebbe dato il comando su tutte le forze britanniche in America. Per prevenire questo risultato, le autorità londinesi hanno adottato precauzioni speciali per le cosiddette "commissioni dormienti".

Durante la campagna di Filadelfia, Knyphausen comandava una delle due divisioni dell'esercito di Howe. Ha guidato questa forza a Brandywine, dove la sua missione era far credere a Washington che l'attacco principale fosse contro il Ford di Chadd mentre il generale Charles Cornwallis guidava l'altra divisione in un avvolgimento strategico. Le sue forze non erano impegnate in modo significativo a Germantown. Nella campagna di Monmouth ha comandato la colonna che scortava il treno di bagagli di Clinton attraverso il New Jersey, e solo un corpo dei suoi granatieri ha assistito a un'azione il 28 giugno. I tedeschi disertarono in gran numero mentre l'esercito invasore era in Pennsylvania e nel New Jersey. Ben 440 di loro se ne andarono solo durante la campagna di Monmouth.

Tre mesi dopo, Knyphausen guidò 3,000 uomini lungo il lato est del fiume Hudson nella spedizione di foraggiamento su larga scala che portò al massacro di Tappan, ma le sue forze non furono coinvolte in quella vicenda. Per il resto della guerra rimase basato a New York, dove comandò durante l'assenza del generale Henry Clinton nella campagna di Charleston del 1780. Knyphausen guidò il raid di Springfield nel New Jersey nel giugno 1780. Come ufficiale più anziano in servizio britannico nel Nord L'America dopo Clinton, Knyphausen avrebbe preso il comando se Clinton avesse seguito la richiesta di Cornwallis di venire in suo aiuto nel Chesapeake. Clinton ha utilizzato la cattiva salute di Knyphausen per giustificare l'esitazione a rispondere a questa convocazione da Cornwallis. Knyphausen tornò in Germania nel 1782. Prima della sua morte nel 1800 gli fu conferita la carica di governatore militare di Kassel.