Kennedy jr., John f.

Nato: 25 novembre 1960
Washington, DC
Morto: 16 luglio 1999
Martha's Vineyard, Massachusetts

Editore e avvocato di riviste americane

John F. Kennedy Jr., figlio del defunto presidente John F. Kennedy (1917-1963), evitò la politica e seguì la sua strada come editore di riviste. Dopo aver assistito al funerale di suo padre da bambino, Kennedy, Jr., vide una serie di morti premature nella sua famiglia. Lui stesso è stato rivendicato da un tragico incidente nel pieno della sua vita.

Il figlio del presidente

John Fitzgerald Kennedy Jr., è nato il 25 novembre 1960, il figlio di John F. Kennedy (1917-1963), che aveva appena vinto le elezioni come trentacinquesimo presidente degli Stati Uniti, e Jacqueline ("Jackie") Kennedy (1929-1994). Era il primo figlio mai nato da un presidente eletto. I Kennedy diedero alla nazione il modello più vicino che avessero mai avuto a una famiglia reale. John-John, come divenne noto, e sua sorella Caroline facevano regolarmente notizia e contribuivano a creare un'immagine dei Kennedy come una famiglia americana ideale.

Durante una campagna a Dallas, in Texas, il 22 novembre 1963, il presidente fu ucciso a colpi di arma da fuoco. Solo tre mesi prima, la famiglia si era addolorata quando il neonato Patrick era morto due giorni dopo la sua nascita. La morte di John F. Kennedy ha scioccato la nazione e l'immagine del figlio di tre anni del presidente al funerale, che indossava un cappotto corto che rivelava le ginocchia nude, salutando la bara di suo padre mentre passava, è stata straziante.

Sempre all'occhio del pubblico

Nel 1964 Jackie Kennedy si trasferì con i suoi figli in un appartamento a New York City, dove sperava che potessero evitare i media. La famiglia avrebbe subito un'altra difficile perdita. Il 6 giugno 1968, il fratello del defunto presidente, Robert Kennedy (1925-1968), che era diventato una figura paterna per suo nipote e sua nipote, fu assassinato in California mentre faceva una campagna per la nomina presidenziale democratica. Quattro mesi dopo, Jackie Kennedy sposò il ricco uomo d'affari Aristotele Onassis (1906–1975).

Il giovane Kennedy a volte litigava con giornalisti e fotografi che seguivano lui e sua sorella in giro. I media lo hanno criticato per essere egocentrico e per i suoi risultati meno che eccezionali a scuola. Dopo il liceo è diventato più serio riguardo alla sua educazione. In primo luogo, ha studiato questioni ambientali in una scuola in Africa. In seguito sarebbe tornato in Africa dopo il suo anno da matricola alla Brown University di Providence, Rhode Island. Mentre era in Africa, ha lavorato con un'azienda mineraria a Johannesburg, in Sud Africa, e ha incontrato studenti e leader governativi in ​​Zimbabwe. Durante gli anni del college ha anche lavorato con i Peace Corps in Guatemala per aiutare le vittime del terremoto.

Dopo la laurea in storia americana nel 1982, Kennedy ha studiato all'Università di Delhi in India. Quando è tornato negli Stati Uniti, nel 1984 è andato a lavorare per il New York City Office of Business Development. Nel 1986 è entrato alla New York University Law School, principalmente per compiacere sua madre. Alla Convenzione Nazionale Democratica del 1988 ha tenuto un discorso per presentare suo zio, il senatore Edward Kennedy (1932–), che gli è valso due minuti di standing ovation e ha portato molti a chiedersi se si stesse preparando a candidarsi. Ha superato l'esame di avvocato (un test che una persona deve superare prima di poter esercitare la professione legale) al terzo tentativo ed è stato assunto nell'agosto 1989 come assistente procuratore nell'ufficio di Manhattan del procuratore distrettuale di New York Robert Morgenthau (1919 -). Ha vinto tutti e sei i casi che ha perseguito in tribunale prima di lasciare l'incarico nel 1993.

Nuove iniziative

Nel settembre 1995 Kennedy ha co-fondato Giorgio rivista, che aveva lo slogan "Non la politica come al solito". Ha scritto saggi e intervistato persone per la pubblicazione. Alcuni osservatori hanno suggerito che la sua avventura nella rivista fosse un modo per lui di acquisire la conoscenza degli affari pubblici di cui avrebbe avuto bisogno per candidarsi alle elezioni, ma ha negato che avesse intenzione di entrare in politica. Il 21 settembre 1996 si è sposato con Carolyn Bessette (1966-1999) in una cerimonia privata sull'isola di Cumberland, al largo della costa della Georgia. Fu uno dei pochi eventi importanti della sua vita durante i quali riuscì a evitare la pubblicità. Lui e sua moglie sembravano essere una coppia felice mentre stabilivano la loro casa a New York.

Il 16 luglio 1999, Kennedy, sua moglie e sua sorella Lauren Bessette (1964-1999) furono dichiarate disperse in mare dopo che il loro aereo si schiantò in acqua vicino alla costa di Martha's Vineyard, Massachusetts. Kennedy era un pilota dilettante che aveva conseguito la licenza nell'aprile 1998. Tutti e tre i corpi furono infine recuperati dal relitto e sepolti in mare il 22 luglio 1999.

Per maggiori informazioni

Colpo, Richard. American Son: A Portrait of John F.Kennedy Jr. New York: Henry Holt & Co., 2002.

Hinman, Bonnie. John F. Kennedy, Jr. Philadelphia: Chelsea House, 2001.

Landau, Elaine. John F. Kennedy, Jr. Brookfield, CT: Twenty-First Century Books, 2000.

Leigh, Wendy. Il principe azzurro: la storia di John F. Kennedy Jr.. New York: Dutton, 1993.

Reed, JD, Kyle Smith e Jill Smolowe. John F. Kennedy Jr .: una biografia. Chicago: Time, 1999.