Jordan, michael (1963–)

La celebrità di Michael Jordan ha trasceso lo sport per il quale è diventato famoso e in cui era così magicamente esperto. Non solo era il giocatore di basket più importante della sua epoca, ma rimane la più celebre stella del basket della storia e uno degli atleti più famosi di tutti i tempi. Dopo aver frequentato la University of North Carolina, ha recitato nei Chicago Bulls dal 1984 al 1999, portandoli a sei National Basketball Association (NBA; vedere la voce sotto 1940s — Sport e giochi nel volume 3) e vincere cinque premi Most Valuable Player (MVP).

Jordan è favoloso tanto per la sua aggraziata abilità nel saltare, la destrezza fisica a tutto tondo, l'acutezza e l'intelligenza e il feroce desiderio di vincere quanto per i suoi titoli di punteggio o trofei MVP. Inoltre, in un'epoca in cui gli atleti stavano diventando sempre più controversi agli occhi del pubblico per il loro comportamento avido e rozzo, la Giordania è stata un modello di dignità.

Mi Piace Babe Ruth (1895-1948; vedere la voce sotto 1910s — Sports and Games nel volume 1) e Muhammad Ali (1942–; vedi voce sotto 1960 - Sport e Giochi nel volume 4) prima di lui, la fama di Jordan ha superato i confini dell'atletica. Fuori dal campo, è apparso in innumerevoli televisione (vedi voce sotto gli anni '1940 - TV e radio nel volume 3) annunci pubblicitari e recitava in un film, Space Jam (1996), in cui saltellava con personaggi animati tanto amati come Bugs Bunny (vedi voce sotto gli anni '1940 - TV e radio nel volume 3), Daffy Duck e Porky Pig.

Jordan si è ritirato due volte dalla NBA, solo per tornare in campo ogni volta. Nel 1993 ha lasciato il basket per cimentarsi nel professionismo baseball (vedi voce in 1900 - Sport e giochi nel volume 1). La sua carriera nel baseball nel sistema della lega minore dei Chicago White Sox è stata un flop; è tornato ai Bulls nel 1995. Nel 1999 si è ritirato nuovamente. Un anno dopo, è diventato proprietario parziale dei Washington Wizards, quindi è tornato come giocatore dei Wizards per la stagione 2001-2002. Giocatore o no, la Giordania rimane una figura di livello mondiale, tanto celebrata all'estero quanto nel suo paese natale.

—Rob Edelman

Per maggiori informazioni

Aaseng, Nathan. Il grande sport Michael Jordan. Springfield, NJ: Enslow Publishers, 1997.

Jordan, Michael. Per amore del gioco: la mia storia. New York: Crown Publishers, 1998.

Jordan, Michael. Non posso accettare di non provare: Michael Jordan alla ricerca dell'eccellenza. San Francisco: HarperSanFrancisco, 1994.

Jordan, Michael. Aria rara: Michael su Michael. San Francisco: Collins Publishers, 1993.

Lipsyte, Robert. Michael Jordan: A Life Above the Rim. New York: HarperTrophy, 1994.

Michael Jordan: sito web ufficiale.http://jordan.sportsline.com (accessed April 4, 2002).

Space Jam (film). Warner Bros., 1996.