Jones, Claudia

Febbraio 21, 1915
25 Dicembre ,1964

La leader del Partito Comunista Claudia Jones è nata a Port of Spain, Trinidad, e si è trasferita con la sua famiglia ad Harlem, a New York, nel 1924. Mentre Jones era ancora un'adolescente, sua madre morì, il che costrinse Jones a lasciare la scuola e lavorare in un fabbrica. All'inizio degli anni '1930 fu coinvolta nella campagna per la liberazione dei nove Scottsboro Boys, una campagna guidata dalla Difesa Internazionale del Lavoro dominata dai comunisti, e fu reclutata nella filiale di Harlem della Young Communist League (YCL). Poco dopo, Jones divenne direttore di YCL's Revisione settimanale e la Riflettore. Nel 1940 fu eletta presidente del consiglio nazionale della YCL.

Negli anni '1930 e '1940 Jones fu attivo nelle campagne per i diritti civili del partito e sostenne il National Negro Congress, un'organizzazione per i diritti civili che finì sempre più sotto l'influenza del Partito Comunista. Era anche una voce di spicco all'interno del partito per i diritti delle donne e, dopo la seconda guerra mondiale, fu nominata alla commissione del comitato esecutivo nazionale del partito per le donne, servendone brevemente come segretaria.

Nel 1948 Jones e molti altri leader del partito furono arrestati con l'accusa di sedizione e lei fu quasi deportata prima che una campagna di protesta costringesse il governo federale a liberarla su cauzione. Due anni dopo Jones fu nuovamente arrestato ai sensi dello Smith Act, insieme ad altri quindici leader di partito, per "insegnamento e difesa del marxismo". Nel 1951 fu condannata e incarcerata in un penitenziario federale per un anno.

Nel 1955 Jones fu deportato. Si stabilisce a Londra, dove rinnova il suo lavoro con il Partito Comunista. Tra la fine degli anni Cinquanta e l'inizio degli anni Sessanta è stata anche redattrice della sinistra West Indian Gazette e ha lavorato per il Caribbean Labour Congress. Jones morì a Londra nel 1964.

Guarda anche Partito Comunista degli Stati Uniti; Congresso Nazionale dei Negri; Caso Scottsboro

Bibliografia

Johnson, Buzz. "Penso a mia madre": appunti sulla vita e sui tempi di Claudia Jones. Londra: Karia, 1985.

Thomas, Elean. "Ricordando Claudia Jones." World Marxist Review (Marzo 1987).

thaddeus russell (1996)