Jesse buel

L'agricoltore e giornalista americano Jesse Buel (1778-1839) ha aperto la strada allo sforzo di rendere l'agricoltura più scientifica e più produttiva. I nuovi metodi agricoli che ha sviluppato sono stati divulgati ad altri agricoltori attraverso il suo diario.

Jesse Buel è nato il 4 gennaio 1778 a Coventry, Connecticut, il più giovane dei 14 figli di genitori contadini. Quando Jesse aveva 12 anni, la famiglia si trasferì a Rutland, Vt., Dove fu apprendista presso una stampante 2 anni dopo. Ha lavorato come tipografo operaio su giornali a New York City e nello stato di New York, e nel 1797 iniziò a pubblicare i suoi giornali.

La carriera giornalistica di Buel durò fino al 1821; ha pubblicato articoli a Lansingburgh, Troy, Poughkeepsie, Kingston e Albany. Durante la sua residenza ad Albany era il tipografo per lo stato. All'età di 43 anni Buel aveva acquisito una reputazione come editore e accumulato una considerevole fortuna in proprietà personali e immobiliari. Si dedicò quindi al lavoro che costituì la sua maggiore conquista: il miglioramento dell'agricoltura.

Come Thomas Jefferson, Buel credeva che il benessere della nazione dipendesse in ultima analisi dall'agricoltura, che chiamava "la grande ruota che muove tutti i macchinari della società". Sentiva anche che l'agricoltura americana era uno spreco, troppo spesso esaurendo semplicemente il suolo delle fattorie successive, molto simile allo spietato sfruttamento delle successive aree fertili da parte dei coltivatori di cotone del sud. Per migliorare l'agricoltura americana, Buel ha creato una fattoria sperimentale su un tratto di 85 acri appena ad ovest di Albany. Ha utilizzato metodi di agricoltura scientifica, tra cui aratura profonda, drenaggio, uso di letame e aratura di colture verdi per fertilizzanti e rotazione delle colture. La fattoria divenne estremamente produttiva e presto divenne famosa come "Albany Nursery".

Una volta che Buel ebbe dimostrato la validità dei suoi metodi di coltivazione, si mise a diffondere i principi del nuovo allevamento. Divenne segretario del consiglio di stato dell'agricoltura, fece una campagna per la creazione di una scuola agricola statale e fu determinante nella fondazione della società agricola statale nel 1832, diventando il suo primo segretario di registrazione. Nel 1834 Buel iniziò a pubblicare il Coltivatore, che divenne presto la rivista agricola più popolare negli Stati Uniti. Nel 1839 pubblicò il Compagno del contadino, un libro che ha incarnato i risultati del suo lavoro sull'agricoltura e ha attraversato 11 edizioni.

Buel prestò servizio nell'Assemblea di New York nel 1820 e corse senza successo come Whig per il governatorato dello stato. Ha usato la sua carriera politica, come i suoi talenti editoriali, al servizio di una migliore agricoltura.

Ulteriori letture

La migliore fonte sulla vita e il pensiero di Buel è Harry J. Carman, ed., Jesse Buel, riformatore agricolo (1947), che contiene brani tratti dai suoi voluminosi scritti. William Edward Ogilvie include uno schizzo biografico in Giornalisti agricoli pionieri (1927). Vedi anche Percy Wells Bidwell e John I. Falconer, Storia dell'agricoltura negli Stati Uniti settentrionali, 1620-1860 (1925). □