James rutherford fair, jr

James Rutherford Fair (nato nel 1920) ha concentrato la sua formazione e la sua carriera sull'ingegneria chimica ed era particolarmente interessato al trasferimento di calore e alla progettazione di reattori chimici. Ha lavorato nel settore per molti anni e in seguito ha insegnato ingegneria chimica a livello universitario.

James Rutherford Fair è nato il 14 ottobre 1920 a Charleston, Missouri, da James Rutherfold e Georgia (Case) Fair. Prima del college ha studiato alla Cittadella tra il 1938 e il 1940. Fair ha conseguito una laurea in ingegneria chimica presso il Georgia Institute of Technology nel 1942, un master in ingegneria chimica presso l'Università del Michigan nel 1949 e un dottorato di ricerca. in ingegneria chimica presso l'Università del Texas nel 1954. Era sposato il 14 gennaio 1950 con Merle Innis e padre di tre figli: James Rutherford III, Elizabeth e Richard Innis.

Fair ha lavorato per la Monsanto Company a Marshall, in Texas, come chimico e ingegnere ricercatore (1942-1943), ingegnere ricercatore e progettista (1943-1945) e collaboratore dello sviluppo (1945-1947). Fu trasferito a Texas City come capo progetto e ingegnere (1947-1952) e St. Louis, Missouri come gruppo di ricerca e capo sezione (1956-1961), responsabile tecnico (1961-1969), direttore tecnico (1969-1979 ) e direttore dell'ingegneria (1969-1979). Fair ha anche lavorato per la Shell Development Corporation of California come ingegnere progettista di processo (1954-1956). Ha insegnato presso l'Università del Texas ad Austin come professore di ingegneria chimica a partire dal 1979.

Attività correlate

Fair ha integrato la sua carriera con iscrizioni correlate e coinvolgimento extracurriculare. Ha ricoperto il ruolo di McKetta Centennial Energy Chair presso l'Università del Texas ad Austin a partire dal 1979. Fair è stato professore affiliato alla Washington University dal 1964 al 1979. Era membro dell'American Chemical Society, dell'American Institute of Chemical Engineers, dell'American Society of Engineering Education, della National Academy of Engineering, della National Society of Professional Engineers e del Faculty Club dell'Università del Texas. La ricerca di Fair si è concentrata su aree quali la progettazione di reattori chimici, la separazione fisica, le apparecchiature per il trasferimento di calore e le operazioni di pirolisi degli idrocarburi. Nel tempo libero amava collezionare libri e viaggiare.

Libri e articoli scritti

Fair ha scritto diversi libri tra cui La linea del Nord Arkansas (1969) Distillazione (1971) e Ingegneria di processo avanzata (1979). Ha contribuito con più di 100 articoli a riviste e libri professionali sull'ingegneria chimica. La sua ricerca si è concentrata sui metodi di separazione fisica. Trasferimento di calore, progettazione di reattori chimici e operazioni di pirolisi di idrocarburi.

Ulteriori letture

Uomini e donne di scienza americani, 1998-99, 20a edizione, RR Bowker, 1998.

Autori contemporanei online, The Gale Group, 1999.

Who's Who in America 1999, 53a edizione, Marquis Who's Who, 1998.

Who's Who in Engineering, 14a edizione, a cura di Gordon Davis, American Association of Engineering Societies, 1991.

Who's Who in Technology, 7a edizione, a cura di Kimberley R. McGrath, Gale Research, Inc., 1995. □