James lusk alcorn

James Lusk Alcorn (1816-1894) era un membro di spicco del partito Whig nel Mississippi prima della guerra civile. Dopo la guerra divenne un leader del partito repubblicano nel suo stato e servì come governatore e senatore degli Stati Uniti durante il periodo della ricostruzione.

James Lusk Alcorn nacque il 4 novembre 1816 a Golconda, Illinois, e crebbe al di là del fiume Ohio nella contea di Livingston, Ky. Qui come vice sceriffo sotto suo zio, imparò a trattare l'illegalità, guadagnandosi una reputazione per coraggio fisico e studiò legge, ricevendo la licenza per esercitare nel 1838.

Nel 1844 viaggiò lungo i fiumi Ohio e Mississippi fino alla nuova città di Delta nel Mississippi nordoccidentale. Aggressivo ed energico nello studio legale e nell'acquisizione di terreni, divenne rapidamente un cittadino di spicco. Si unì al partito aristocratico Whig e un anno dopo il suo arrivo fu eletto alla legislatura statale, dove prestò servizio come rappresentante o senatore fino al 1857. Divenne anche il principale sostenitore di un sistema di argini centralizzato per proteggere le ricche terre del delta del Mississippi dalle inondazioni.

Durante il periodo prima della Guerra Civile, Alcorn era un fedele sindacalista, ma come delegato alla convenzione di secessione ha drasticamente invertito la sua posizione e ha votato per la secessione. Dopo aver servito brevemente come generale dello stato, si ritirò nella sua piantagione e limitò la sua lealtà al suo stato, sfidando sia l'esercito dell'Unione di occupazione che il governo confederato.

Considerando il partito repubblicano il successore del partito Whig, Alcorn vi aderì dopo la guerra, e fu eletto governatore nel 1869. Fece progressi nella ricostruzione del suo stato dilaniato dalla guerra, ma ebbe difficoltà a gestire la crescente violenza ispirata dal Ku Klux Klan. Sebbene fosse un ex proprietario di schiavi, accettò l'emancipazione degli schiavi e sostenne l'emancipazione degli afroamericani, considerandoli una nuova classe inferiore, come i bianchi di classe inferiore, per la quale lui e altri della sua classe avrebbero fornito la leadership. Nel 1871 divenne senatore degli Stati Uniti, ma a questo punto un'altra fazione si era formata nel partito repubblicano che difendeva la completa uguaglianza per gli afroamericani. Questa divisione all'interno del partito repubblicano, oltre a un programma di intimidazione e violenza da parte del Klan, permise ai Democratici di riprendere il controllo del governo dello stato nel 1875. Poiché Alcorn, a differenza di molti altri ex Whig, rifiutò di unirsi ai Democratici, la sua carriera politica terminò con la scadenza del suo mandato di senatore nel 1877. Nel 1890 uscì dal pensionamento per partecipare alla convenzione di stato che riscrisse la costituzione del Mississippi che privò gli afroamericani del diritto di voto. Alcorn morì il 20 dicembre 1894 e fu sepolto nel cimitero di famiglia nella sua piantagione nel Delta del Mississippi.

Ulteriori letture

L'unica biografia completa di Alcorn è Lillian A. Pereyra, James Lusk Alcorn: Persistent Whig (1966), che sottolinea la sua carriera pubblica. Materiale su Alcorn e Ricostruzione può essere trovato in James Wilford Garner, Ricostruzione in Mississippi (1901). □