Jackson, joseph harrison

11 settembre 1900
18 Agosto 1990

Il ministro Joseph H. Jackson è nato a Jamestown, Mississippi, e ha conseguito un BA presso il Jackson College di Jackson, Mississippi e una laurea in divinità presso la Colgate-Rochester Divinity School. In seguito ha ricevuto un dottore onorario in divinità dal Jackson College. Dal 1922 al 1941 prestò servizio come ministro nelle chiese del Mississippi, del Nebraska e della Pennsylvania. Nel 1934 divenne segretario corrispondente del Consiglio per le missioni estere della Convenzione battista nazionale (NBC) e vicepresidente della World Baptist Alliance. Nel 1941 divenne pastore della Olivet Baptist Church di Chicago, forse la più grande chiesa battista del paese.

Nel 1953 Jackson fu eletto presidente della National Baptist Convention, il più grande gruppo religioso nero del paese, con cinque milioni di membri. Ha fatto una campagna come riformatore, promettendo di eliminare l'auto-successione presidenziale. Ironia della sorte, è rimasto presidente per ventinove anni, un mandato segnato da polemiche sulla sua opposizione all'attivismo per i diritti civili e sulla sua leadership autocratica.

Sebbene Jackson sostenesse gli sforzi legali a sostegno dei diritti civili, credeva fermamente che i neri dovrebbero concentrarsi sull '"auto-sviluppo" attraverso il progresso delle opportunità economiche, e che la disobbedienza civile avrebbe infiammato le differenze razziali. Nel gennaio 1961 denunciò il movimento sit-in e si riferì al Rev. Dr. Martin Luther King Jr. definendolo un "teppista". Nel 1963 ha denunciato la prevista marcia su Washington come "pericolosa e ingiustificata". Tentando di parlare a un raduno della National Association for the Advancement of Colored People (NAACP) quell'anno, è stato fischiato fuori dal palco. Jackson ha perseguito attivamente un programma di elevazione africano. Nel 1961 ha sviluppato un programma di investimenti fondiari attraverso il quale Battisti ha utilizzato 100,000 acri in Liberia per incoraggiare gli insediamenti e raccogliere fondi per i missionari. Per i suoi sforzi, Jackson è stato nominato cavaliere reale della Repubblica di Liberia e ha ricevuto una laurea ad honorem dal Bishop College di Monrovia. Ha anche guidato i Battisti a creare Freedom Farm, una comunità agricola modello a Somerville, nel Tennessee.

Jackson ha dovuto affrontare diverse sfide alla sua leadership della NBC. Nel 1957, nonostante le sue ripetute promesse di dimissioni, fece sospendere le regole della convenzione dai suoi sostenitori e fu rieletto con voto vocale. Gli avversari arrabbiati hanno intentato causa contro il consiglio di amministrazione della NBC, ma senza successo.

Nel 1960, alla convention della NBC a Filadelfia, i difensori dei diritti civili guidati dal Dr. King sostenevano il Rev. Gardner Taylor alla presidenza. Quando i sostenitori di Jackson tentarono di rieleggerlo con un voto vocale, scoppiò il pandemonio e Jackson lasciò la sala. Taylor ha vinto una votazione per appello nominale e le due fazioni hanno portato ingiunzioni l'una contro l'altra. Jackson ha mantenuto il sostegno del consiglio di amministrazione della NBC e ha mantenuto la sua presidenza. Alla convention della NBC del 1961 a Kansas City, Missouri, Jackson fu rieletto in una votazione contestata che sfociò in una rivolta. Banditi dalla NBC, King e Taylor formarono la Progressive National Baptist Convention, un gruppo impegnato nell'azione sociale.

In qualità di presidente della NBC, Jackson fece molti tour, visitando l'Africa, il Medio Oriente, l'Asia e la Russia. Nel 1962 ha partecipato al Concilio Vaticano II a Roma e ha avuto un incontro privato con Papa Giovanni XXIII. Ha scritto diversi libri, tra cui Stelle nella notte (1950) La fiamma eterna (1956) Molti ma uno: l'ecumenismo della carità (1964), e Ombre empie e luce sacra della libertà (1967), nonché Una storia di attivismo cristiano: The History of the National Baptist Convention, USA, Inc. (1980). Nel 1973 la biblioteca della NBC a Chicago è stata chiamata per lui. Nel 1982 Jackson andò in pensione e nel 1989 istituì un fondo per borse di studio di $ 100,000 presso la Howard University.

Guarda anche Howard University; Martin Luther, Jr .; Movimenti missionari; National Association for the Advancement of Colored People (NAACP); Convenzione battista nazionale, USA, Inc.

Bibliografia

Branch, Taylor. Parting the Waters: America in the King Years, 1954-1963. New York: Simon & Schuster, 1988.

Parigi, Peter J. Leader religiosi neri: conflitto nell'unità, 2a ed. Louisville, Ky .: Westminster / John Knox Press, 1991.

greg robinson (1996)