J. walter thompson company

Con sede a New York City, J. Walter Thompson pubblicità (vedi voce sotto 1920 - Commercio nel volume 2) l'agenzia è una delle più grandi al mondo, con più di 250 uffici e affiliate in 88 paesi. Per mezzo secolo, dal 1922 al 1972, ha guidato il settore nella fatturazione (la quantità di affari svolta da un'agenzia pubblicitaria entro un certo periodo di tempo). Fondata nel 1864 come Carlton & Smith, l'agenzia era originariamente un intermediario di spazi pubblicitari nei periodici religiosi. Nel 1877, William James Carlton (1838-1902), uno dei proprietari originali, vendette l'attività a uno dei suoi dipendenti, James Walter Thompson (1847-1928), per $ 500, più $ 800 per i mobili. Nel corso dei due decenni successivi, la J. Walter Thompson Company divenne la prima agenzia pubblicitaria a servizio completo. In qualità di agenzia a servizio completo, l'azienda offriva servizi creativi come progettazione e posizionamento di annunci, progettazione di pacchetti e progettazione di loghi ai suoi clienti. Uno dei suoi primi loghi, creato nel 1896, era il simbolo Rock of Gibraltar per la Prudential Insurance Company, ancora in uso.

Durante i primi decenni del ventesimo secolo, l'azienda ha contribuito a sviluppare gli slogan pubblicitari accattivanti e concisi che da allora sono diventati un pilastro del marketing dei consumatori. Uno dei primi successi di J. Walter Thompson fu la sua campagna del 1912 progettata per convincere le donne a usare prodotti deodoranti, utilizzando lo slogan "Non puoi votare. Ma hai un buon profumo". Sotto il direttore di Stanley Resor (1879–1962), che acquistò l'agenzia nel 1916, J. Walter Thompson commissionò studi di ricerca di mercato e fu la prima agenzia ad aprire un dipartimento di ricerca. Queste mosse hanno contribuito a definire il modo in cui l'industria della pubblicità ha funzionato da allora. Nel 1920, l'agenzia assunse John B. Watson (1878-1958), il noto psicologo comportamentale, per assistere nello sviluppo di campagne che si appellassero ai bisogni e ai bisogni umani fondamentali.

Dopo la prima guerra mondiale (1914-18), la J. Walter Thompson Company iniziò a rappresentare alcuni dei prodotti di marca più noti d'America, come Libby's, Kraft, Zia Jemima (vedi voce sotto 1900 - Commercio nel volume 1) e Fleischmann's. I suoi clienti hanno sponsorizzato molti popolari radio (vedi voce sotto gli anni '1920 - TV e radio nel volume 2) spettacoli durante gli anni '1930, completi di jingle intelligenti che descrivevano i loro prodotti in poche righe memorabili. Nel 1947, un cliente, Kraft Foods, sponsorizzò il primo programma televisivo di rete, "The Kraft Television Theatre". Altri importanti clienti sono stati Ford Motor Company, Pan American Airways, Nestlé, Eastman Kodak, Warner-Lambert, Rolex, Merrill Lynch e Wendy's (per la quale ha coniato lo slogan "Where's the Beef?"). Nel 1988, l'anno successivo alla vendita al gruppo WPP, J. Walter Thompson ha fatto $ 665 milioni di nuovi affari, un record di un anno per l'agenzia.

—Edward Moran

Per maggiori informazioni

Fox, Stephen R. The Mirror Makers: una storia della pubblicità americana e dei suoi creatori. New York: Morrow, 1997.

J. Walter Thompson Corporation.http://www.jwt.com (visitato il 18 gennaio 2002).

Meyers, William. The Image Makers: potere e persuasione su Madison Avenue. New York: Times Books, 1984.

Sivulka, Juliann. Sapone, sesso e sigarette: una storia culturale della pubblicità americana. Belmont, CA: Wadsworth, 1998.

Strasser, Susan. Soddisfazione garantita: The Making of the American Mass Market. New York: Pantheon Books, 1989.