Ivy League

La Ivy League è stata coniata nel 1937 da un editorialista di un giornale per descrivere la competizione calcistica nelle università nord-orientali coperte di edera. Il termine è venuto a identificare otto prestigiose università private americane che ammettono meno del 20% dei loro candidati e richiedono un curriculum accademicamente rigoroso. I loro alunni spesso intraprendono carriere altamente influenti e redditizie. Un tempo prevalentemente maschi, bianchi e protestanti, ora iscrivono un corpo studentesco diversificato reclutando minoranze culturali, etniche, razziali e religiose. Sette degli otto furono istituiti come college coloniali: Harvard, Congregational, fu fondata a Cambridge, Massachusetts nel 1636; Yale, congregazionale, fu fondata nel 1701 e trasferita a New Haven nel 1715; il College of New Jersey, Presbyterian, fu fondato nel 1746 e ribattezzato Princeton University nel 1896; La Franklin's Academy di Philadelphia, non settaria, fu fondata nel 1749, fondata nel 1754 e ribattezzata University of Pennsylvania nel 1791; Il King's College, non settario ma controllato dagli anglicani, fu fondato a New York City nel 1754 e ribattezzato Columbia College nel 1784; Il Rhode Island College, Baptist, fu fondato a Providence nel 1764 e ribattezzato Brown University nel 1804; e il Dartmouth College, Congregational, fu fondato nel 1769 e trasferito ad Hannover, New Hampshire, nel 1770. L'ottava, la Cornell University, fondata nel 1865 a Ithaca dal legislatore di New York, fu dotata di sovvenzioni fondiarie federali e da Ezra Cornell. Presidenti forti e docenti eccezionali hanno trasformato le istituzioni in università nazionali. Charles William Eliot (Harvard); James Rowland Angell (Yale); Nicholas Murray Butler (Columbia); Woodrow Wilson (Princeton); e Andrew Dickson White (Cornell).

Il primo accordo del gruppo Ivy sul calcio nel 1945 impegnava le otto università a standard accademici simili, regole di ammissibilità e pratiche di aiuto finanziario basate sui bisogni senza borse di studio atletiche. La Ivy League è stata fondata ufficialmente nel febbraio 1954 estendendo tale accordo a tutti gli sport. Tra il 1956, l'anno del primo girone all'italiana nel calcio, e il 1995, il Dartmouth ha vinto il maggior numero di campionati della Ivy League, otto e ne ha pareggiati altri otto. Nel maggio 1974, cinque anni dopo che Princeton e Yale avevano ammesso le studentesse universitarie, il Gruppo Ivy inaugurò gare di campionato di lega negli sport femminili.

Bibliografia

Bernstein, Mark F. Football: The Ivy League Origins of an American Obsession. Philadelphia: University of Pennsylvania Press, 2001.

Birmingham, Frederic Alexander. La Ivy League oggi. New York: Thomas Y. Crowell, 1961.

Goldstein, Richard. Ivy League Autumns: An Illustrated History of College Football's Grand Old Rivalries. New York: St Martin's Press, 1996.

Lillard, Dean e Jennifer Gerner. "Arrivare alla Ivy League: come la composizione familiare influisce sulla scelta del college". Journal of Higher Education 70, n. 6 (novembre-dicembre 1999): 706–730.

McCallum, John. Ivy League Football dal 1872. New York: Stein and Day, 1977.

www.IvyLeagueSports.com, sito Web ufficiale per l'atletica Ivy League.

Marcia G. Synnott