Istruzione, militare

Istruzione, militare. L'educazione militare implica la preparazione professionale degli ufficiali per guidare efficacemente le forze armate in pace e in guerra. Può essere distinto da indottrinamento (la trasmissione di valori, tradizioni e atteggiamenti di gruppo) e formazione (lo sviluppo di abilità manuali e mentali concrete) in quanto cerca di instillare una comprensione dei principi e della teoria astratti e di sviluppare modelli efficaci di pensiero e comunicazione.

L'istruzione è stata strettamente collegata alla crescita della professionalità nelle forze militari degli Stati Uniti dalla metà del diciannovesimo secolo. Il suo scopo principale è garantire la padronanza di un corpo di conoscenze specialistiche, una delle caratteristiche di qualsiasi professione. Di conseguenza, le principali aree tematiche dell'educazione militare professionale includono: l'arte del comando (leadership); l'organizzazione e la gestione delle forze militari; strategia, tattica e logistica; storia militare; politica di sicurezza nazionale; il rapporto tra forze armate e società; e capacità analitiche e comunicative individuali. L'approccio a questi argomenti professionali diventa più ampio, più complesso e più astratto ad ogni livello successivo di istruzione militare formale.

Prima della seconda guerra mondiale, il ritmo della vita di guarnigione o del servizio in mare in tempo di pace lasciava molto tempo allo studio professionale individuale. Dal 1945, il ritmo del servizio attivo e le conseguenti richieste di tempo per un ufficiale sono aumentati enormemente, così come l'ampiezza e la complessità del corpo di conoscenze che deve essere padroneggiato. Di conseguenza, le scuole militari formali ora forniscono la sede principale per lo sviluppo professionale.

Ciascuno dei servizi militari ha il proprio programma integrato e progressivo di istruzione formale, che include la partecipazione di personale selezionato a corsi formali a livello di laurea, scuola di servizio, college del personale e college di servizio senior, nonché corsi tecnici e corsi congiunti scuole di specializzazione. Le quattro accademie universitarie di servizio nazionale (l'Accademia militare di West Point; l'Accademia navale di Annapolis; l'Accademia dell'aeronautica militare a Colorado Springs; e l'Accademia della guardia costiera a New London), i programmi ROTC presenti in molti campus universitari e candidati ufficiali le scuole gestite da ciascuno dei servizi preparano i giovani uomini e donne per l'ingresso iniziale ai servizi come ufficiali incaricati. I corsi delle scuole di servizio di base, come quelli per gli ufficiali di fanteria dell'esercito a Fort Benning, in Georgia, e per gli ufficiali del Corpo dei Marines a Quantico, in Virginia, preparano i giovani ufficiali appena incaricati per i compiti nelle unità operative ea bordo della nave. I corsi delle scuole di servizio avanzato, come quelli offerti dalla Air Force Squadron Officers School presso la Maxwell Air Force Base, Alabama, e dalla Army's Transportation School a Fort Eustis, Virginia, preparano ufficiali di grado aziendale senior per il comando di piccole unità e il lavoro di staff a livello di battaglione . I college del personale - il Command and General Staff College dell'esercito a Fort Leavenworth, Kansas, per esempio - preparano ufficiali selezionati di medio livello per il servizio a livello di battaglione, brigata e divisione e scaglioni equivalenti di marina e aeronautica. Infine, i tre college di servizio senior: il Naval War College di Newport, Rhode Island; l'Esercito War College a Carlisle Barracks, Pennsylvania; e l'Air War College della Maxwell Air Force Base, Alabama, preparano ufficiali selezionati senior sul campo per le più alte posizioni di comando e personale. Inoltre, tre college di servizio congiunto - l'Armed Forces Staff College di Norfolk, Virginia, e il National War College e l'Industrial College of the Armed Forces, entrambi a Washington, DC - cercano di migliorare le operazioni congiunte attraverso la comprensione e la cooperazione tra i servizi. Un numero limitato di ufficiali americani viene selezionato anche per frequentare le scuole militari di altre nazioni o il NATO Defense College a Roma. Corsi specialistici, corsi di laurea presso università civili e formazione con l'industria completano la gamma di istruzione militare formale.

Negli Stati Uniti, l'educazione militare è sempre stata strettamente collegata agli sviluppi nella comunità educativa civile e gli educatori militari sono stati spesso coinvolti dalle mode della teoria dell'educazione che hanno periodicamente travolto la comunità civile. Ad esempio, lo sviluppo alla fine del XIX secolo sia dell'istruzione universitaria civile che dei college militari di guerra si basava su modelli tedeschi: il metodo del seminario delle università tedesche e quello prussiano Accademia di guerra, rispettivamente. E oggi l'appello per il "ritorno alle origini" risuona nelle aule delle scuole militari con la stessa forza che nelle nostre scuole elementari e secondarie e nei college.

Gli educatori militari hanno spesso guidato lo scambio di idee con le loro controparti civili. Nel 1817, l'Accademia militare degli Stati Uniti a West Point, allora sotto la direzione di Sylvanus Thayer, istituì il primo programma formale di istruzione ingegneristica, un programma successivamente copiato dalle istituzioni civili. All'inizio del secolo, la School of the Line dell'esercito a Fort Leavenworth (ora US Army Command and General Staff College), sotto la guida di Arthur L. Wagner e Eben Swift, ha sottolineato l'apprendimento attivo degli studenti attraverso esercizi pratici al posto di lezioni passive. Questo cosiddetto metodo applicativo era molto ammirato ed emulato dagli accademici civili, così come lo erano i metodi di test standardizzati sviluppati dall'esercito e dalla marina nelle due guerre mondiali.

Sebbene la maggior parte dei leader civili e militari concordi sull'obiettivo finale dell'educazione militare, vi è una considerevole controversia su come raggiungere tale obiettivo. Una delle questioni fondamentali è il tempo. Alcuni ufficiali (in particolare nella marina) considerano l'istruzione formale come una perdita di tempo e sostengono che il mezzo migliore per sviluppare la competenza professionale è l'esperienza sul lavoro in servizio attivo nelle unità e in mare. Questo punto di vista si riflette in tutti i servizi nella riluttanza di alcuni ufficiali a frequentare scuole militari formali e in tassi di selezione e conservazione inferiori per coloro che "sprecano" troppo tempo a frequentare o insegnare nelle istituzioni educative militari. Esiste anche un dibattito sul valore relativo di "istruzione" rispetto a "formazione". Molti critici sostengono che le varie scuole militari dovrebbero addestrare gli ufficiali per il loro prossimo incarico piuttosto che educarli per maggiori contributi professionali in un tempo e in un luogo futuri indefiniti. Altri insistono sul fatto che l'educazione militare dovrebbe concentrarsi su questioni militari operative con l'esclusione di materie "morbide" come le relazioni internazionali, l'economia e la gestione.
[Vedi anche Academies: Service; Scuole, servizio post-laurea; Scuole, militari privati; Formazione e indottrinamento.]

Bibliografia

John W. Masland e Laurence I. Radway, Soldiers and Scholars: Military Education and National Policy, 1957.
James C. Shelburne e Kenneth J. Groves, Education in the Armed Forces, 1965.
Lawrence J. Korb, ed., The System for Educating Military Officers negli Stati Uniti, 1976.
Martin van Creveld, The Training of Officers: From Military Professionalism to Irrelevance, 1990.

Charles R. Shrader