Invasione di Grenada

Invasione di Grenada. Il Regno Unito ha governato l'isola caraibica di Grenada dal 1763 fino all'indipendenza nel 1974. Il primo primo ministro del paese, Sir Eric Gairy, governò fino al 1979, quando un colpo di stato guidato da Maurice Bishop rovesciò il suo governo. Verso la fine dell'estate 1983, il Bishop's New Jewel Movement si era diviso in due fazioni. Il 19 ottobre l'elemento più di sinistra, guidato dal vice primo ministro Bernard Coard e dal generale Hudson Austin, che favoriva legami più stretti con gli stati comunisti, ha arrestato e successivamente giustiziato Bishop e alcuni dei suoi ministri. Due giorni dopo, l'Organizzazione degli Stati dei Caraibi orientali (OECS) si è riunita e ha votato per intervenire militarmente per ristabilire l'ordine. In mancanza di forze adeguate, l'OCSE ha fatto appello a Stati non membri Giamaica, Barbados e Stati Uniti. Un incontro del 23 ottobre di diplomatici britannici e statunitensi con funzionari grenadiani si è rivelato improduttivo.

Tra la crescente preoccupazione a Washington per la sicurezza dei cittadini statunitensi a Grenada, il presidente Ronald Reagan ha autorizzato l'impegno delle forze statunitensi. Il 25 ottobre una forza combinata di seimila soldati provenienti dagli Stati Uniti e mille dalla Giamaica, dalle Barbados e dall'OCSE sbarcò a Grenada in un'azione militare denominata Operazione Urgent Fury. Entro il 28 ottobre le truppe avevano assicurato l'isola. L'operazione fu un successo militare, sebbene non esente da errori. L'opinione pubblica statunitense ha appoggiato strettamente l'Intromissione, ma il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite e successivamente l'Assemblea Generale hanno votato per deplorare l'azione come una flagrante violazione del diritto internazionale. A seconda del punto di vista, l'operazione Urgent Fury ha distrutto un regime democratico o posto fine a una crescente minaccia agli interessi di sicurezza regionali e statunitensi.

Bibliografia

Hopf, Ted. Visioni periferiche: teoria della deterrenza e politica estera americana nel terzo mondo, 1965–1990. Ann Arbor: University of Michigan Press, 1994.

Payne, Anthony, Paul Sutton e Tony Thorndike. Grenada: rivoluzione e invasione. New York: St.Martin's Press, 1984.

Weber, Cynthia. Simulazione della sovranità: intervento, stato e scambio simbolico. Cambridge: Cambridge University Press, 1995.

Richard W.Turco/a. e.