Insegnanti per l’ovest

Insegnanti di sesso femminile . Negli anni Quaranta dell'Ottocento Calvin Stowe fu convinto dalla cognata, l'educatrice Catharine Beecher, a dirigere un'organizzazione che raccoglieva fondi per inviare giovani donne in Occidente a servire come insegnanti missionarie. Addestrate da Beecher ad Albany, New York e Hartford, Connecticut, settanta giovani donne viaggiarono nel 1840 in Indiana, Illinois, Iowa, Wisconsin, Michigan, Kentucky e Tennessee per insegnare nelle scuole distrettuali o in abbonamento, istituire scuole domenicali e servire come influenze morali nelle loro nuove comunità. Alla fine questo Comitato centrale per la promozione dell'istruzione nazionale, ribattezzato National Board of Popular Education nel 1847, inviò 1850 insegnanti in Occidente. Educate in accademie ispirate dalla retorica rivoluzionaria, la maggior parte delle giovani donne si convertì nei risvegli evangelici del Secondo Grande Risveglio. Hanno anche cercato l'indipendenza in Occidente; anche se alcuni sono tornati a casa, altri si sono sposati e hanno cresciuto famiglie nelle loro nuove comunità. Negli anni Quaranta dell'Ottocento le donne erano più numerose degli uomini in Oriente e gradualmente le stavano sostituendo come insegnanti. Nei nuovi sistemi scolastici pubblici si sviluppò una gerarchia con insegnanti donne dirette da un insegnante principale maschio. Le comunità occidentali, tuttavia, erano più lente ad assumere donne come insegnanti, forse perché gli uomini consideravano ancora l'insegnamento come un lavoro a breve termine prima di una carriera imprenditoriale. Sebbene le insegnanti donne fossero spesso più qualificate degli uomini che ricoprivano incarichi di insegnante, alle donne veniva pagata la metà dello stipendio percepito dagli uomini, una situazione giustificata dall'argomento che le donne non sostenevano una famiglia e lavoravano solo fino al matrimonio. Sebbene Catharine Beecher definisse l'insegnamento come un'estensione dei doveri domestici e enfatizzasse la disponibilità delle donne a lavorare per meno soldi, nel 450 fece anche pressioni sul Congresso per scuole normali gratuite che avrebbero fornito a uomini e donne un'istruzione professionale e uno status.

Istituzione di scuole normali . Quando il capitalismo rurale si sviluppò nel Midwest e i nuovi stati stabilirono sistemi scolastici pubblici, sorse la richiesta di scuole normali per la formazione degli insegnanti. Tali istituzioni furono stabilite da Whigs che sostenevano la riforma scolastica, un'economia commerciale e un ruolo positivo per lo stato. Ad esempio, Isaac Funk migrò verso ovest con i suoi genitori e otto fratelli dal Kentucky attraverso l'Ohio a Blooming Grove nella contea di McLean, nell'Illinois, nel 1823. Dopo aver frequentato una scuola di abbonamento locale in una capanna di tronchi, negli anni '1830 dell'Ottocento stava guidando maiali e bestiame acquistato nel Missouri al mercato a Chicago. Famoso a livello locale come il "re della carne" negli anni '1850 dell'Ottocento, possedeva venticinquemila acri di terra coltivata da inquilini e lavoratori salariati, e possedeva un milione di dollari di bestiame. In qualità di supervisore della contea di Whig, Funk ha organizzato la vendita delle paludi della contea che avrebbero portato una nuova scuola statale normale nella fiorente area agricola. Sei studiosi maschi e tre donne si sono iscritti per studiare le lezioni di Horace Mann e il American Journal of Education (a cura di Henry Barnard) quando l'Illinois State Normal University aprì nel 1857. "I nostri genitori erano pionieri delle praterie in lotta con la faccia triste", ricordò in seguito uno di loro, "ma eravamo allegri, risoluti e felici nella nostra vita e lavoro."