Il piano di unione di Galloway

Il piano di unione di Galloway. Nel settembre 1774, mentre il Primo Congresso continentale discuteva vari mezzi per costringere il Parlamento ad accettare la sovranità coloniale, Joseph Galloway, un delegato della Pennsylvania e importante sostenitore della riconciliazione con la Gran Bretagna, ideò un piano per scongiurare l'escalation della crisi. Galloway ha respinto la legge naturale come base per i diritti coloniali, le rivendicazioni contro il Parlamento o l'indipendenza. Ha guardato invece alla legge scritta e comune e ha cercato una nuova costituzione imperiale per proteggere i migliori interessi delle colonie.

Galloway ha presentato il suo piano al Congresso il 28 settembre 1774. In esso, ha chiesto l'istituzione di una legislatura americana che avrebbe governato sia gli affari imperiali in America che i rapporti tra le singole colonie. Il legislatore funzionerebbe come un ramo del parlamento britannico e la legislazione approvata dalla Camera americana richiederebbe l'approvazione del Parlamento. Il piano raccomandava anche la nomina, da parte del re e di un gran consiglio delle assemblee coloniali, di un presidente generale per sovrintendere alla legislatura. Il piano di Galloway per una sovranità coloniale limitata all'interno delle istituzioni britanniche unificate ha trovato sostegno tra i delegati moderati guidati da James Duane, John Jay e John Rutledge. Ma il piano non è riuscito ad affrontare il nocciolo delle lamentele coloniali: l'eccessivo potere parlamentare. Gli oppositori del piano, guidati da Patrick Henry e Richard Henry Lee, lo attaccarono quindi come uno stratagemma per garantire il dominio dell'Inghilterra sugli affari coloniali. I delegati hanno respinto il piano con un margine di voto. Dopo la sua sconfitta, Galloway divenne un critico schietto del Congresso continentale e dei leader politici popolari e alla fine divenne un lealista durante la Rivoluzione.

Bibliografia

Boyd, Julian P. Unione anglo-americana: i piani di Joseph Galloway per preservare l'impero britannico, 1774–1788. Philadelphia: University of Pennsylvania Press, 1941.

Galloway, Joseph. "Proposta di Unione tra Gran Bretagna e Colonie". In Documenti della rivoluzione americana, 1770–1783. Otto trascrizioni. A cura di KG Davies. Shannon: Irish University Press, 1975. Testo del piano di Galloway (1774).

JamesTejani