Il grande viaggio: lewis e clark

Mappatura dell'acquisto della Louisiana . Nessuno sapeva esattamente quanto fosse grande la Louisiana o cosa contenesse, così il presidente Thomas Jefferson si assicurò $ 2,500 dal Congresso all'inizio del 1803 per esplorare il territorio. Ha nominato Meriwether Lewis, il suo segretario privato ed ex soldato, per comandare la spedizione. Per prepararsi alla missione, Lewis si è immerso in libri di zoologia, astronomia e botanica. Per il coleader della spedizione, Lewis scelse William Clark, un altro ex soldato e un esperto cartografo che si era guadagnato una reputazione per le astute negoziazioni con gli indiani.

Raggiungere il Pacifico . Nella primavera del 1804 Lewis, Clark e quarantuno uomini risalirono il fiume Missouri dal villaggio di St. Louis in due piroghe e una barca a chiglia di cinquantacinque piedi. Durante l'estate e l'autunno la squadra ha viaggiato per milleseicento miglia attraverso il paese abitato dai popoli del Missouri, Pawnee, Crow, Sioux e Mandan. Quell'inverno il team, noto come "corpo della scoperta", costruì Fort Mandan in quello che ora è il Nord Dakota e inviò a Jefferson più di trenta scatole di minerali, piante, animali (incluso un

Passaggi dal diario di William Clark

Nel 1803 Meriwether Lewis chiese a William Clark, un soldato ed esploratore della Contea di Caroline, in Virginia, di unirsi alla guida di una spedizione nell'Oceano Pacifico attraverso l'acquisizione della Louisiana e le Montagne Rocciose. Divenne il principale cartografo e artista dell'impresa, nonché un diarista dotato. Quelli che seguono sono estratti dai suoi diari:

Domenica maggio 13, 1804

River Dubois opposet [sic ] la foce del fiume Missourie

Ho inviato un espresso questa mattina al capitano Lewis a St. Louis, tutte le nostre provviste e l'equipaggiamento a bordo di una barca di 22 remi, un grande Perogue di 71 remi, un secondo Perogue di 67 remi, completo di vele ecc. Uomini compd. Con cartucce di polvere e 100 palline ciascuna, tutto in salute e pronto a partire. Barche e tutto il resto Completo, con le scorte necessarie di provviste e articoli di mercanzia che pensavamo noi stessi autorizzati a procurarci, anche se non quanto penso. Per la moltitudine di indiani attraverso i quali passiamo sulla nostra strada attraverso il continente ecc. & c.

20th agosto 1804

Sergente Floyd [Charles Floyd, l'unico membro della spedizione di Lewis e Clark a morire lungo la strada] molto più debole e non migliore ... Siamo partiti sotto una leggera brezza da SE e siamo andati molto bene. Il sergente Floyd non ha il polso e niente rimarrà un momento sullo stomaco o sulle viscere. Superate due isole sulla SS e al primo Bluff sulla SS Serj. Floyd è morto con molta compostezza, prima di morire mi ha detto: "Me ne vado". Voglio che tu mi scriva una lettera. " Lo seppellimmo sulla sommità del promontorio mezzo miglio sotto un piccolo fiume a cui abbiamo dato il suo nome, fu sepolto con gli onori di guerra molto lamentati…. Quest'uomo in ogni momento ci ha dato prove della sua fermezza e determinazione risoluta a prestare servizio al suo Countrey e onore a se stesso dopo aver reso tutto l'onore al nostro fratello deceduto, ci siamo accampati alla foce del fiume floyds a circa 30 iarde di larghezza, una sera piena.

30th of August 1804

Una nebbia fitta stamattina dopo aver preparato alcuni presnt per i capi che intendevamo fare dando Meadels, e terminato un discorso che intendevamo fare loro. Mandammo il signor Dorion in una peroga per i capi e le guerriere a un Consiglio sotto una quercia vicino a dove avevamo una bandiera sventolante su un'alta asta portabandiera alle 12 oCLock che abbiamo incontrato e Cap. L. pronunciò il discorso e poi creò un grande capo dandogli un Meadel e alcuni vestiti, un 2d capo e tre terzi capi allo stesso modo…. Il Souex [Sioux] è un popolo dall'aspetto audace (i giovani sono belli) e ben fatto, la maggior parte di loro fa uso di archi e frecce. ... non sparano così bene come gli Indiani del Nord, i Warrier sono molto decorati con piume e quils di Paint Porcupine, grandi leagins e mockersons, tutti con buffalow roab di diversi colori. Gli Squars indossavano Peticoats e una roabe bianca di bufalo con la lepre nera intonata sul collo e gli Sholders.

27 ottobre sabato 1804

Siamo partiti presto siamo venuti anche al villaggio [Mandan Indian] sulla LS questo villaggio è situato su un'altura di circa 50 piedi sopra l'acqua in una bella pianura che contiene case in una sorta di picchetto, le case sono rotonde e molto grande contenente diverse famiglie, come anche i loro cavalli che è legato su un lato dell'ingresso…. Sono salito e ho fumato la pipa con i capi del villaggio, erano ansiosi che sarei rimasto a mangiare con loro, la mia indisposizione mi ha impedito di mangiare cosa che li ha dispiaciuti, fino a quando non è avvenuta un'esplosione completa, sono tornato sulla barca e ho inviato 2 carote di tabacco per farli fumare, e procedette ...

Novr. 7 ° giovedì 1805

Grande gioia nel campo in cui ci troviamo vista dei Ocian, (la mattina quando la nebbia si è diradata appena sotto l'ultimo villaggio di Warkiacum) questo grande otteano del Pacifico che siamo stati così a lungo ansiosi di vedere. E il ruggito o il rumore prodotto dalle onde che frenano sulle Rockey Shores (come suppongo) possono essere uditi in modo inconfondibile.

Domenica 15 giugno 1806

Questa sera abbiamo attraversato un bosco caduto e un'alta montagna. Dalla cima di questa montagna ho avuto un'ampia vista delle montagne rocciose a sud e delle pianure colombiane per gran parte anche delle montagne SW e una catena di alte montagne che divide le acque dei fiumi Lewis e Clarks e sembra termonare quasi un corso occidentale. Diversi punti alti. A N e NE ricoperti di neve. Un notevole tappeto alto. Montagna tra le forcelle del fiume Lewis quasi a sud e coperta di neve ...

Fonte: Reuben Gold Thwaites, ed., Riviste originali della spedizione di Lewis e Clark 1804-1806 (New York: Arno, 1969).

cane della prateria e due cuccioli di orso grizzly) e manufatti indiani. All'inizio del 1805 partirono di nuovo, questa volta accompagnati da una donna shoshone, Sacagawea, che funse da interprete e guida. Con il suo aiuto, la squadra attraversò le Montagne Rocciose fino ai fiumi Snake e Columbia, che li portarono nell'Oceano Pacifico nel novembre 1805. Le loro speranze di tornare in nave vennero deluse, il gruppo fu costretto a tornare sui suoi passi la primavera successiva. La spedizione di successo tornò a St. Louis nel settembre 1806 con una sola fatalità. Oltre ai volumi di diari, disegni e appunti che hanno riportato, il corpo del ritrovamento ha fornito preziose informazioni sugli abitanti del territorio (soprattutto i sempre più potenti Sioux). Sono anche tornati con garanzie della ricchezza e della promessa dell '"impero della libertà" acquistato a così basso prezzo dalla Francia.

Fonte

Stephen E. Ambrose, Coraggio imperterrito: Meriwether Lewis, Thomas Jefferson e l'apertura del West americano (New York: Simon & Schuster, 1996).