Il fiume Hudson e gli altopiani

Il fiume Hudson e gli altopiani. Il fiume Hudson, che poteva essere navigato dalle più grandi navi da guerra cento miglia a monte, era una via vitale di movimento strategico tra il Canada e le tredici colonie durante le guerre coloniali e durante la Rivoluzione. La regione del fiume Hudson era di particolare preoccupazione per gli inglesi durante la rivoluzione a causa della sua alta concentrazione di lealisti.

Le Hudson Highlands sono una curiosità topografica in quanto attraversano lo strategico fiume Hudson quarantacinque miglia a nord di New York City, costituendo una barriera naturale di terreno facilmente difendibile. Salendo sopra il profilo di cinquecento piedi, sono il terreno più alto lungo il sistema di corsi d'acqua Hudson-Mohawk-Lake Champlain. All'inizio della guerra, il 25 maggio 1775, il Congresso continentale decise quindi di fortificare le Highlands e pochi mesi dopo furono avviati i lavori di fronte a West Point a Martelaer's Rock (in seguito Constitution Island). All'inizio dell'anno successivo questo sforzo fu abbandonato, ma i forti Clinton e Montgomery furono costruiti a cavallo del Popolopen Creek.

La spedizione di Clinton nelle Highlands nell'ottobre 1777 rese breve il lavoro di queste difese, ma per ragioni strategiche gli inglesi furono costretti ad abbandonare le loro conquiste. Gli ingegneri di Washington hanno dato un'altra occhiata a questo terreno critico e hanno deciso che la fortificazione principale dovrebbe essere a West Point. Progettata per la maggior parte dall'ingegnere francese Louis de La Radière, la costruzione iniziò il 20 gennaio 1778 dalla brigata di Samuel H. Parsons. Fort Arnold, in seguito chiamato Fort Clinton, era situato sulla punta dell'altopiano di quaranta acri che dominava la doppia ansa ad angolo retto del fiume a West Point. Dal marzo 1778 al giugno 1780 l'ingegnere polacco Thaddeus Kosciuszko fu al comando e fu costruito un elaborato sistema di ridotte e batterie ad acqua. Nell'aprile 1778 una grande catena di sessanta tonnellate fu allungata attraverso il fiume fino a Martelaer's Rock, e la terra che si avvicina a West Point da ovest era sbarrata dai forti Putnam, Webb e Wyllys. Questi erano a loro volta protetti da quattro ridotte.

Nonostante gli sforzi britannici, le Hudson Highlands rimasero nelle mani degli americani per il resto della guerra. Visitando West Point nel novembre 1780, Chevalier de Chastellux fu sopraffatto dalle meraviglie ingegneristiche compiute qui "da un popolo che sei anni prima non aveva quasi mai visto un cannone".