I processi alle streghe di Salem

Oneri. Nel 1692 alcune ragazze adolescenti di Salem, nel Massachusetts, accusarono uno schiavo dell'India occidentale di nome Tituba e due donne bianche di praticare la stregoneria. Le ragazze si sono comportate in modo strano ed erano soggette ad attacchi fisici. La maggior parte dei puritani credeva nella stregoneria e le streghe erano state perseguite più volte in Massachusetts nei decenni precedenti. Ad aprile le ragazze iniziarono a denunciare altre come streghe, compreso un ex ministro.

Isteria. Gli eventi che seguirono sono noti nella storia americana. Fu convocato un tribunale speciale in cui i giudici non erano formati in diritto e in cui l'imputato non aveva avvocati. La corte ha violato il precedente accettando di considerare "prove spettrali", la testimonianza di un accusatore che ha affermato che uno spettro (spirito) simile alla persona accusata era la fonte della miseria dell'accusatore. Un tale spettro poteva essere visto, si credeva, solo dalla vittima, quindi le prove non potevano essere né confutate né confermate e per questo motivo non erano state ammesse in passato. I processi che seguirono hanno portato a centinaia di accuse, oltre cento verdetti di colpevolezza ed esecuzioni di venti persone, per lo più donne. Diciannove che si rifiutarono di confessare furono impiccati e un uomo fu pressato a morte con pietre per aver rifiutato di rispondere all'accusa, salvando così la fortuna della sua famiglia. All'inizio del 1693 diversi ministri avevano espresso seri dubbi sulle prove spettrali e il governatore perdonò i condannati e alla fine sospese tutti i processi.

Cause. Anche se l'isteria non era limitata a Salem, un'attenta analisi della comunità rivela alcuni modelli riguardanti le accuse di stregoneria in tutto il New England. La maggior parte degli accusatori proveniva dal più rurale Salem Village, con un terzo delle accuse che provenivano da membri della famiglia Putnam. Gli accusati generalmente erano prosperi e provenivano da Salem Town. La maggior parte delle ragazze che hanno formulato le accuse avevano perso un genitore durante le incursioni indiane e ora lavoravano intorno a Salem come servitrici, mentre la maggior parte degli accusati erano donne prospere e anziane senza mariti o figli.

Missione puritana. Più in generale, l'isteria della stregoneria del 1692 rifletteva le profonde ansie tra i puritani che lo stile di vita idealizzato e pio che avevano creato stesse finendo. Avevano perso il loro statuto nel 1680 e, in base al nuovo statuto del 1691, i membri maschi delle chiese puritane (congregazionaliste) dovevano condividere il voto e la carica di cariche con gli anglicani. Le comunità religiose affiatate dei loro fondatori

stavano cedendo il passo a città più orientate al business e competitive. Questi cambiamenti, uniti alla loro sincera fede in un mondo spirituale in cui il bene e il male combattevano per le anime degli umani, hanno reso facile credere che tra loro ci fossero streghe che causavano ogni sorta di problemi. Anche così, il semplice errore legale di ammettere prove spettrali trasformò quelli che sarebbero stati episodi isolati e brutti in un orrore di un anno per il Massachusetts.